Quotidiani locali

Sant’Agostino beffato Fa la gara ma la perde

Girone A. Sul campo del Fiorano arriva immeritato il primo ko del nuovo anno Il gol dei modenesi nel finale, poi i ramarri ci provano anche nei 10’ di recupero

FIORANO (MO). Dopo sette risultati utili consecutivi, che l’avevano allontanata dalla zona calda della classifica, il Sant’Agostino si ferma. I ramarri perdono in casa del Fiorano, al termine di una gara in cui è accaduto di tutto, puniti da una rete nel finale di Ansaloni. Un risultato pesante per la formazione di Ghedini, che non perdeva da quel terribile 0-4 interno contro la Bagnolese del 3 dicembre. Quello fu forse il punto più basso della stagione del Sant’Agostino, che si è rialzato bene negli ultimi due mesi e che ieri ha perso anche in maniera immeritata. Una gara che ha raccontato poche cose per quasi 70’, salvo poi accendersi incredibilmente nel finale, dopo il vantaggio del Fiorano. Addirittura, il match è terminato dopo dieci minuti di recupero, in seguito ai numerosi spezzettamenti per proteste, ammonizioni ed espulsioni. Il match ha fornito comunque delle indicazioni importanti a Ghedini, perché gli ospiti hanno confermato di essere in crescita e con tanti giovani di prospettiva. Il Fiorano, quarta forza del campionato, però l’ha vinta con cinismo e organizzazione.

È partita meglio la squadra di Ghedini, che ha gestito la partita con un bel possesso palla e con un pressing alto, che ha messo in difficoltà il Fiorano. La squadra modenese, però, è riuscita a difendersi con grande ordine, confermando di avere una difesa attentissima. Il Fiorano si è reso pericoloso solo sui calci piazzati nel primo quarto d’ora (con Budriesi e Hajibi), sui quali Costantino non ha avuto problemi. Più grande, invece, l’occasione sprecata dal Sant’Agostino con Slimani: l’attaccante biancoverde, lanciato da Giurola, ha tentato il pallonetto, ma non è riuscito a superare Costa.

Poche emozioni anche nella ripresa, con il Sant’Agostino a fare la partita e a cercare con insistenza la rete del colpaccio. Nel momento migliore degli ospiti, però, è stato il Fiorano a sfiorare il gol, con Ficarelli che arriva in ritardo di un soffio sul suggerimento di Tardini. La chance per il Sant'Agostino è arrivata ancora con Slimani, in un momento infuocato del match. Il guizzo vincente lo trova il Fiorano a 8’ dalla fine, grazie a una splendida giocata di Costa, che, dopo aver recuperato un pallone vagante e aver saltato due avversari, serve Ansaloni, che insacca in spaccata. Il Sant’Agostino non ci sta, prova a riversarsi in attacco, ma rischia di subire il raddoppio in contropiede e infatti arriva il 2-0 di Zamble, ma l’arbitro annulla per un dubbio fuorigioco. Nonostante il lunghissimo recupero, gli ospiti non riescono a pareggiare e ad evitare lo stop, il primo dell’anno solare.

Daniele Romagnoli

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro