Quotidiani locali

basket a1 femminile 

Meccanica Nova a Broni per tentare una grande impresa

VIGARANO MAINARDA. Archiviata la regular season con il nono posto in classifica, la Meccanica Nova Vigarano inizia oggi la Round of Challenges, ossia una fase a orologio con un ciclo di quattro gare,...

VIGARANO MAINARDA. Archiviata la regular season con il nono posto in classifica, la Meccanica Nova Vigarano inizia oggi la Round of Challenges, ossia una fase a orologio con un ciclo di quattro gare, affrontando in trasferta Broni con palla a due alle 18. Una fase in cui la società ha posto come obiettivo quello di puntare all’ottavo posto in classifica e partecipare ai playoff.

«In questa fase - spiega capitan Benedetta “Beba” Bagnara - non abbiamo più possibilità di sbagliare. La strada che dobbiamo percorrere è quella di entrare in campo e avere un unico obiettivo davanti agli occhi: fare risultato. Dobbiamo scendere sul parquet senza dubbi ed essere tutte unite come un unico blocco granitico che si erge per frenare le nostre avversarie».

E c’è subito da far visita a un avversario molto tosto e che ha il sostegno di un pubblico nutrito e molto caloroso: «Nella fase a orologio - continua Bagnara - gli incontri saranno tutti difficili da affrontare e le avversarie agguerrite. Questo lo dobbiamo dare per scontato e averlo sempre ben impresso nella mente. Le difficoltà ci forniranno l’occasione giusta per metterci alla prova e vedere di che pasta siamo fatte. In queste due settimane di sosta ci siamo allenate molto bene, cercando anche di aumentare la nostra intensità di gioco. Se siamo state brave nel prepararci al meglio, e resteremo sempre concentrate, il campo ci premierà».

Tra le fila di Broni ci sono due ex che hanno lasciato un ottimo ricordo tra i tifosi vigaranesi: Valentina “Speady” Bonasia e Giulia Moroni. Questo contribuisce ad aumentare l’interesse e la curiosità sulla partita. Pur non nascondendo le difficoltà, nell’ambiente biancorosso (dirigenza e tifoseria) non manca l'ottimismo: «La squadra - ricorda il ds Edoardo Gnudi - è reduce da un periodo d’intenso lavoro, dove ha cercato di eliminare i propri errori e, nel contempo, esaltare le proprie qualità. Mentalmente e fisicamente la squadra è pronta ad affrontare questa trasferta con la giusta convinzione e determinazione».

Tutto il roster è a disposizione di coach Luca Andreoli e, viste le traversie degli ultimi tempi, la cosa è molto positiva, ma le biancorosse dovranno ancora pagare la mancanza della terza straniera, dopo che Samuelson è ritornata negli Usa.

Giuliano Barbieri

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro