Quotidiani locali

Un’A2 da conquistare La Baltur smaltisce la delusione in Coppa

Basket. Centesi protagonisti nella tre giorni marchigiana Ma poi battuti in finale. Ora si riparte per la promozione

CENTO. Amarezza e cocente delusione con il tempo passano, la consapevolezza di essertela giocata fino al termine della finale contro la corazzata Omegna, beh, quella resta e dovrà essere il punto di partenza per la Baltur nella fase finale della stagione. In ottica spareggi playoff per centrare la promozione in A2. Il mondo biancorosso è stanco di perdere le finali, quello è vero, anche se la tre giorni di Coppa Italia divisa fra Fabriano e Jesi ha detto pure che Cento c’è. Contro Palestrina e Piacenza, capitan Benfatto e compagni hanno sfoderato prestazioni da ricordare, in difesa e in attacco, mandando in visibilio i molti tifosi biancorossi accorsi al Pala Guerrieri, loro sì veri vincitori del tifo. E la finale?

Coach Giovanni Benedetto, dopo il successo contro Piacenza in semifinale, lo aveva detto che Omegna sarebbe stata avversaria tosta. Così è stato. Ma nonostante tutto la Baltur ha messo in difficoltà i piemontesi che, dopo un buon primo tempo, hanno rimediato fra il 23’ ed il 35’ il break di 5-19 anche grazie alla difesa a zona matchup decisa da coach Benedetto che ha imbrigliato l’attacco Paffoni. E poi? Nel finale alcuni errori di troppo sono risultati decisivi ai fini del ko. Dovrà lavorare su questi aspetti, la compagine biancorossa, cercando di limare gli errori il più possibile, per diventare perfetta o quasi. Così, solamente così, Benfatto e compagni pure in campionato possono arrivare fino in fondo.

«Cosa ci portiamo a casa dalla tre giorni di Coppa? La consapevolezza che possiamo giocare contro le big degli altri gironi - le parole del diesse biancorosso Andrea Pulidori -; ma senza la presunzione di essere i più forti, anche perché abbiamo visto che ci sono tante squadre al nostro livello. Se non giochiamo al 100%, non si porta a casa questo campionato». Dovrà giocare sempre al massimo la Baltur, iniziando da domenica prossima, quando riprenderà il campionato con la trasferta a Vicenza.

I centesi domani riprenderanno a lavorare per regalare nuove gioie ai calorosissimi tifosi biancorossi che non vedono l’ora di vincere il campionato.

Lorenzo Montanari

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro