Quotidiani locali

Prima Cristofori poi Caccia Un mese intenso sul ring

Il 23enne Nicola il 17 marzo combatterà a Cernusco per il tricolore dei welter Alessandro invece è atteso sul quadrato il 25. Senza dimenticare il Duran

FERRARA. Nicola Cristofori, Alessandro Caccia e il Memorial Duran: la primavera 2018 del pugilato ferrarese si presenta molto intensa. Dapprima, il 17 marzo, si assegna a Cernusco sul Naviglio (Mi) il tricolore welter che Dario Morello ha dovuto lasciare vacante per infortunio in allenamento. La sfida è tra Nicola Cristofori e Michele Esposito (già avversario di Caccia che lo sconfisse nel 2011 a Ferrara per la difesa del titolo italiano). Cristofori ha 23 anni, ferrarese doc, si è conquistato questa occasione bruciando un po’ le tappe, considerato che Esposito ha 32 anni è stato tricolore nel 2016 a spese di Mazzoni ed ha perduto il titolo contro Tobia Loriga per ferita. Adesso ci riprova, ma dovrà fare i conti appunto con l’ambizione e le capacità del giovane pugile della Ferrara Boxe; a proposito, in questi giorni i tifosi del pugile estense si stanno organizzando per sostenerlo in questa trasferta tricolore.

In azzurro

Nel frattempo, Cristofori ha attirato l’attenzione dei selezionatori azzurri che in settimana l’hanno convocato per uno stage con la Nazionale a Marcianise nella palestra di Clemente Russo. A fine settimana il pugile estense tornerà nella sua Ferrara per completare gli allenamenti in vista del titolo italiano.

Teatro Principe

E passiamo quindi al “capitolo” due della primavera pugilistica estense con Alessandro Caccia che il 25 marzo salirà sul ring del Teatro Principe di Milano per affrontare il pugile di casa Edoardo Del Vecchio, reduce da quattro vittorie consecutive. Un incontro equilibrato ed aperto ad ogni risultato, che darà la possibilità al vincitore di avvicinarsi ad una chance tricolore.

La Padana

Intanto a Ferrara, boxe “capitolo” terzo, il 24 marzo si disputerà il XVII Memorial Duran al PalaPalestre. Una maratona pugilistica che avrà inizio alle 17.30 e proseguirà sino a tarda sera. Per quanto riguarda gli incontri, il clou è rappresentato dalle sfide della sera con ben quattro match tra pugili professionisti. Ben tre i ferraresi impegnati: Daniele Zagatti che affronterà Davide Cali, Mattia Musacchi contro Alessio Lorusso e Marco Iuculano contro Lorenzo Cali. In aggiunta, Jacopo Bianconcini affronterà Andrea Roncon. Prosegue quindi la macchina organizzativa promossa dalla Pugilistica Padana e che vede in prima linea i fratelli Duran. Tra le varie problematiche, i due ex campioni del mondo hanno dovuto fare alcune modifiche al programma originario degli incontri sostituendo alcuni pugili che non erano più disponibili. Resta comunque la riunione più prestigiosa e longeva della provincia ferrarese. Oltre ai professionisti, sono previsti anche dieci incontri tra dilettanti che coinvolgeranno i tesserati della Pugilistica Padana e avversari provenienti da Romagna e Veneto. Gli organizzatori assicurano tanta qualità pugilistica per il pubblico. A fine serata sarà anche assegnato il Trofeo Asi al pugile più meritevole. Insomma, è davvero una grande marzo per la boxe ferrarese.

Corrado Magnoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro