Quotidiani locali

BASKET A2 PLAYOFF

La Bondi ci prova, ma la De’ Longhi ha troppe fiammate

Anche “gara due” è vinta da Treviso Il Kleb ieri sera ha giocato a viso aperto e fino all’ultimo

Basket, playoff serie A2; quarti gara 2: Treviso-Ferrara 97-85

VILLORBA (TV). Non vince, ma lotta. Getta il cuore in campo e combatte fino all’ultimo pallone. La Bondi perde però anche la seconda partita contro la De’ Longhi e va sullo 0-2 nella serie. Lo fa con onore e guarda alla terza partita (venerdì sera) senza timori reverenziali, al termine di una gara ieri sera assai combattuta. Treviso ci mette poco a prendere in mano la operazioni, anche se la Bondi tiene il passo. Resta a contatto fino a metà quarto, poi arriva la prima fiammata dei padroni di casa che banchettano in area e trovano punti da Brown, Antonutti e il solito Lombardi, che ruba palla a Rush e schiaccia il 23-15 del 9’. Però Ferrara è viva: tripla di Cortese, un’altra di Hall e al primo riposo Ferrara sa che può migliorare in difesa.



E lo fa, perché all’inizio del secondo round stringe le maglie e trova cinque punti di Molinaro. Risponde ancora Lombardi, ma l’azione da tre punti di Hall e la schiacciata di Cortese scrivono il 33-31 del 13’. Ferrara fa cose giuste ed ha la testa nel match.Hall sbaglia la tripla del sorpasso, un errore che dà toglie pressione alla De’ Longhi che decolla con un parziale di 7-0 che si chiude con la tripla di Musso (40-31 al 16’). La Bondi risponde con un tiro pesante di Rush, che poco dopo va anche a schiacciare. Ma in mezzo c’è una schiacciata a due mani di Lombardi, una tripla di Swann e un canestro di Musso. È in difesa che Treviso trova energie e palle recuperate per il 49-37 del 18’. Ferrara ne fa una dritta e una storta: Moreno segna però sbaglia il libero; Fantoni fa 0/2 dalla lunetta e Panni ne fa 1/2. Treviso invece segna da lontano con Imbrò e con un arresto e tiro di Brown va avanti di 15. Dopo il riposo lungo la De’ Longhi lievita come una brioche. Ci provano Moreno e Rush, ma sul nervosismo del cubano che prende tecnico al 24’ ecco arrivare il “-19” (65-46 del 24’). Treviso prova a scappare, ma Ferrara non cede. Hall incita i compagni, ma la difesa non è delle migliori. Bene la penetrazione di Cortese; Rush fa un coast-to-coast e schiaccia il 65-55. La Bondi manda segnali forti, però la De’ Longhi trova sempre protagonisti nuovi. Tocca a Brown segnare sei punti per una nuova fiammata e il “-18” della Bondi che però non molla: tripla di Rush, poi due bombe di Cortese e il contropiede di Moreno tengono Ferrara in vita, sul 75-64.

L’ultimo round è ancora di marca trevigiana. Swann colpisce duro da tre punti, Ferrara barcolla ma ha ancora energie. Dopo il 90-71 aggiusta la mira da lontano e risale sugli errori della De’ Longhi. Cortese, poi Panni e in fine Rush segnano i canestri del “-9” al 38’ (92-83). Ma dopo il tap in di Lombardi e la palla persa di Hall ecco la tripla di Imbrò che decide la gara a due minuti dalla fine. Anche se la Bondi non molla fino all’ultimo pallone e va alla terza partita con la consapevolezza di aver affrontato a viso aperto la De’ Longhi.

Mauro Cavina


 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori