Quotidiani locali

Vai alla pagina su Spal calcio
«Siamo straordinari». E la Spal se la gode

Spal Calcio

la grande festa

«Siamo straordinari». E la Spal se la gode

Ferrara, il selfie nello spogliatoio, la bevuta. E Costa in mutande sul listone

Spal ancora in A: festa grande al Mazza A fine partita la gioia è incontenibile. La Spal resta in serie A e il popolo biancazzurro fa sentire tutta la sua gioia (video Federico Vecchiatini) CRONACA DELLA PARTITA

FERRARA. Dopo aver fatto tremare uno stadio intero e dopo aver colorato il centro storico di biancazzurro per tutta la notte, la lunga festa spallina è proseguita anche sui social network a colpi di post su Instagram.

Storie temporanee e immagini straordinarie che hanno raccolto i principali momenti vissuti dai calciatori allenati da mister Leonardo Semplici sul campo, negli spogliatoi, in piazza e nei vari locali sparsi per Ferrara.

E’ stato proprio il tecnico toscano a “postare” uno dei primi pensieri: «Abbiamo sempre detto che avremmo fatto i conti alla fine - scrive Leonardo Semplici -. Perché la Spal avrebbe dovuto sudare sul campo per tutte le trentotto giornate, andando oltre i propri limiti. Così è stato. Abbiamo raggiunto un risultato straordinario, come il gruppo che ho allenato. Questa gioia immensa è di tutto il popolo spallino, della squadra, dello staff, della dirigenza, della città. Di tutti quelli che ci hanno messo del loro, anche col contributo più piccolo. Grazie, in particolare, alla Curva Ovest ed ai nostri eccezionali sostenitori, che ci hanno sostenuti anche nei periodi bui. Ora si festeggiaaaaa! Forza Spal».

E poi i giocatori, partendo dai portieri. Alex Meret, prima di scendere sul manto verde per la passerella finale, aveva seguito il match dalla tribuna caricando alcune foto. Alfred Gomis, invece, ha scritto: «Si poteva fare e ce l’abbiamo fatta. Questa Spal è storiA». Simpatico anche un video con scherzo a Poluzzi.

Gabriele Marchegiani ha ricordato il suo esordio in serie A con un «finalmente, grazie Spal». Una bella foto della Curva l’ha caricata il giovane croato Lorenco Simic: «Grazie Spal per tutto, grande squadra, grandi tifosi», mentre Francesco Vicari, oltre ad aver mostrato alcune immagini video dall’interno dello spogliatoio, ha scritto «grandi ragazzi! Salvezza meritatissima, il sogno continua». Un semplice, ma significativo «noi lo meritiamo!» è arrivato dal profilo di Thiago Cionek.

Manuel Lazzari ha festeggiato con qualche foto e con lo striscione della Ovest dedicato a lui e a Schiavon scrivendo: «Che dire, la prima stagione in serie A è stata indimenticabile. dal mio primo goal fino a questa salvezza incredibile». Scatenato come sempre il “gufetto” Pippo Costa: prima qualche foto con gli amici Antenucci, Vicari e Lazzari con la didascalia «Noi siamo ancora quA», poi una clamorosa corsa in mutande sul listone di piazza Trento Trieste in piena notte documentata dal Lupo di Roccavivara. Mattia Vitale ha brindato con l’amico Federico Mattiello. Gioia anche per Everton Luiz e Alberto Grassi, uno dei più scatenati nel party di cori, canti e brindisi.

Kurtic si è messo in posa al fianco della sua dolce metà Amela con il muro della Ovest come sfondo dello scatto e lo stesso ha fatto in solitaria il giovane Federico Bonazzoli che festeggia il suo compleanno con la convocazione nella Nazionale giovanile Under 21.

«Obiettivo raggiunto!» scrive sotto le sue foto Alberto Paloschi, mentre capitan Antenucci ha documentato la festa con un’infinita serie di video spettacolari.

Da oggi la formazione biancazzurra andrà in vacanza, appuntamento per luglio. Due, però, i giocatori attesi mondiale: Gomis che difenderà la porta del Senegal e Cionek che farà parte della selezione della Polonia. La spernza è che molti dei componenti dell’attuale rosa possano ancora vestire il biancazzurro.

Alessio Duatti

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro