Quotidiani locali

Per Atletica Estense due piazzamenti ai campionati italiani

Ottavo posto ai tricolori per la Mangolini e per la Buda La Bonafè invece è quarta nel regionali Under di Fidenza

FERRARA. Due importanti eventi di carattere nazionale hanno fatto registrare in questa prima parte di giugno ottime prestazioni delle tesserate di Atletica Estense. Ad Agropoli (SA) due ottimi piazzamenti per Caterina Mangolini e Matilde Buda, impegnate nei campionati italiani individuali under 20 e under 23.

Nel Cilento

Nella località del Cilento colgono entrambe un ottavo posto nelle rispettive specialità con prove di carattere nella più importante gara dell’anno. La Mangolini corre i 5.000 metri under 20 senza rispondere al ritmo frenetico iniziale del gruppo di testa per correre una seconda parte di gara in rimonta sulle molte avversarie che via via cadevano vittime dell’andatura imposta dal primo metro dalla vincitrice Nadia Battocletti. Per la giovane di Bosco Mesola il tempo finale di 18’17” (8ª piazza sulle 23 atlete ammesse ai campionati nazionali) rappresenta la sua seconda performance sulla distanza. Matilde Buda, sotto il sole cocente dell’ora di pranzo, litiga un poco con la pedana del lancio del martello under 23; la finale diretta (15 solamente le atlete ammesse ai campionati) mette pressione alle concorrenti, tutte alla ricerca della misura utile per entrare tra le migliori otto performance dopo i tre lanci eliminatori e giocarsi il podio nei tre tentativi di finale. Il 46,71 metri all’ultimo tentativo utile porta la Buda tra le migliori otto, ma i tre ulteriori lanci non sortiscono cambiamenti nelle posizioni. E’ invece di domenica scorsa a Fidenza (PR) la bella prova di Elena Bonafè nel trofeo nazionale Pratizzoli, manifestazione per rappresentative regionali under 16. Di fatto un campionato italiano con ben 17 regioni rappresentate.

Alta temperatura

La Bonafè, schierata nei 2.000 metri, era reduce da un positivo 6’53” ottenuto la settimana precedente che le valeva il settimo tempo tra le iscritte. Nonostante l’alta temperatura (gara alle 14) il ritmo è deciso dai primi metri creando una frattura con un gruppo di 6-8 unità che prende il largo; buono il passaggio a metà gara (3’26”) con una progressione continua fino al traguardo che per Elena Bonafè passa in quarta posizione con il nuovo record personale di 6’45” (3’19” il 2º km), performance che entra nelle migliori dieci all time U16 dell’Emilia Romagna.



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro