Quotidiani locali

Argenta contro Traghetto In palio c’è il “Tavolini”

Terza categoria. Alle 17 a Codifiume la finale che assegna anche un posto in 2ª È l’appuntamento che chiude la stagione provinciale. Premiate tutte le vincenti

FERRARA. E’ tutto pronto per l’atto finale della Terza categoria. Alle 17 a Santa Maria Codifiume sarà dato il via al confronto tra l’Argenta Pgv e il Traghetto Molinella che nella finalissima di oggi tenteranno di contendersi il titolo e quindi l’unico posto disponibile per la promozione in Seconda categoria.

Calci di rigore

I rossoblù dell’Argenta Pgv allenati di mister Michele Minguzzi hanno conquistato il doppio pass durante la fase a eliminazione diretta con diverse sofferenze, ma nutrono grandi aspettative. Ai quarti di finale - il team che gioca le sue partite interne a San Biagio d’Argenta - ha avuto la meglio sulla New Team soltanto dopo i calci di rigore, mentre in semifinale è servito un altro punto dal dischetto (attorno al novantesimo minuto) per sbrigare la pratica Barco (2-1). L’Argenta Pgv aveva chiuso la stagione regolare al terzo posto con sessantatre punti conquistati (diciotto vinte, nove pareggiate e cinque perse) segnando quasi settanta reti e subendone meno di quaranta. Tra i marcatori figurano i nomi di Alberani, Bonoli, Valente e Mazza. La società tiene molto a questa gara visto che l’Argenta Pgv negli ultimi dieci anni ha sempre militato tra la Prima e la Seconda categoria.

Punto in meno

Il Traghetto Molinella, dal canto suo, aveva chiuso il proprio campionato al quarto posto con un punto in meno dei rivali odierni, ma con quasi venti realizzazioni in più grazie anche al contributo dei vari Bianco, Nastesini, Ouala e Maione. La squadra bianco-rosso-blu allenata da mister Giorgio Campagnoni sembra essere un rullo compressore nella zona offensiva. Anche nel “Tavolini” le abbuffate di gol sono state servite: 5-0 al Bando ai quarti di finale e 4-6 al Filo nella spettacolare semifinale. Chissà se l’interpretazione tattica del match odierno sarà spavalda o più chiusa e tipica da finale. Tuttavia lo spettacolo è garantito e vista anche la vicinanza dell’impianto sportivo neutro scelto dalla federazione ferrarese si attende una grandissima cornice di pubblico.

Le premiazioni

Epilogo tutto da vivere, dunque, e dando uno sguardo al regolamento va ricordato che in caso di parità dopo i novanta minuti regolamentari, la squadra vincente sarà determinata dopo la disputa di due tempi supplementari da quindici minuti ciascuno e, in caso di ulteriore parità, si procederà con l’esecuzione della lotteria finale dei calci di rigore.

All’interno dell’appuntamento di oggi la federazione ferrarese ha deciso di premiare prima della partita le società vincitrici dei campionati provinciali e della “Coppa Disciplina”: San Bartolomeo in Bosco (Seconda categoria), Sanmartinese (Terza categoria), Pol. Laghese (campionato Juniores), Sant’Agostino (campionato Allievi) e Sporting Centese (campionato Giovanissimi).

Alessio Duatti

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro