Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Laghese si sente tornata a casa E vuol fare sul serio

il ritornoIl ritorno della Laghese in Prima categoria è già di per sé in grande stile, perché si sta facendo davvero sul serio. A giugno è stato incaricato Antonio Cavallari come direttore sportivo...

il ritorno

Il ritorno della Laghese in Prima categoria è già di per sé in grande stile, perché si sta facendo davvero sul serio. A giugno è stato incaricato Antonio Cavallari come direttore sportivo per allestire una rosa competitiva con l’obiettivo di navigare in acque tranquille. «Negli anni, abbiamo sempre pensato – commentano in maniera congiunta il ds Cavallari e il direttore tecnico Marco Gadda – che la Prima fosse la categoria giusta per la Laghese. Adesso che ci siamo, desideriamo sta ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

il ritorno

Il ritorno della Laghese in Prima categoria è già di per sé in grande stile, perché si sta facendo davvero sul serio. A giugno è stato incaricato Antonio Cavallari come direttore sportivo per allestire una rosa competitiva con l’obiettivo di navigare in acque tranquille. «Negli anni, abbiamo sempre pensato – commentano in maniera congiunta il ds Cavallari e il direttore tecnico Marco Gadda – che la Prima fosse la categoria giusta per la Laghese. Adesso che ci siamo, desideriamo starci e vogliamo diventarne una realtà consolidata».

«Durante l’estate – proseguono i dirigenti – abbiamo tentato di sfruttare le situazioni favorevoli di calciomercato: siamo riusciti a portare in squadra giocatori molto importanti, ma sappiamo che mancherebbe ancora un attaccante. Siamo stati molto vicini a Matteo Gherlinzoni, ma alla fine l’affare non è andato in porto».

Dalla Comacchiese sono arrivati ben cinque giocatori: Seye Mame, Chomakov, Bisignani, Simoni e Nordi. In quel di Lagosanto giocheranno anche Tirsu, Giannone e probabilmente Grimaldi.

I biancazzurri giocheranno due “friendly game” contro la Juniores regionale del Loreo e con un’avversaria ancora da definire, mentre in Coppa le tre sfide saranno contro Ostellatese, Comacchiese e Magnavacca. Le prime tre giornate di campionato, invece, proporranno gli incroci con Berra e Mesola, dopo l’avvincente esordio di Comacchio. Partita che si prospetta molto calda. «Diciamo che è un avvio che ci metterà subito alla prova – dicono Cavallari e Gadda –. Speravamo in un qualcosa di più morbido ma tenteremo di farci trovare subito pronti. Le squadre dell’alto Ferrarese e del Bolognese? Per noi sono incognite. Alcune voci parlano molto bene di Molinella, Crevalcore e Centese. Sappiamo anche che il Mesola si candida a dire la propria in maniera seria». —

A.D.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI