Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Notte da tregenda, la Spal incappa nella prima sconfitta

Ieri sera a Torino con i granata prima il diluvio e un’interruzione di quasi un’ora. Poi l’incornata vincente di Nkoulou da calcio d’angolo. La reazione produce poco

La sconfitta non li deprime: i cori dei tifosi al termine di Torino-Spal

TORINO 1

SPAL 0

TORINO
39 Sirigu; 5 Izzo, 33 Nkoulou, 24 Moretti; 29 De Silvestri, 88 Rincon, 23 Meitè, 34 Ola Aina (41’ st 21 Berenguer); 6 Soriano (18’ st 8 Baselli); 14 Iago Falque (26’ st 11 Zaza), 9 Belotti. A disp.: 1 Ichazo, 25 Rosati, 7 Lukic, 19 Damascan, 20 Edera, 27 Parigini, 30 Djidji, 36 Bremer, 99 Ferigra. All.: Mazzarri
S ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

La sconfitta non li deprime: i cori dei tifosi al termine di Torino-Spal

TORINO 1

SPAL 0

TORINO
39 Sirigu; 5 Izzo, 33 Nkoulou, 24 Moretti; 29 De Silvestri, 88 Rincon, 23 Meitè, 34 Ola Aina (41’ st 21 Berenguer); 6 Soriano (18’ st 8 Baselli); 14 Iago Falque (26’ st 11 Zaza), 9 Belotti. A disp.: 1 Ichazo, 25 Rosati, 7 Lukic, 19 Damascan, 20 Edera, 27 Parigini, 30 Djidji, 36 Bremer, 99 Ferigra. All.: Mazzarri
SPAL
1 Gomis; 29 Lazzari, 4 Cionek (33’ st 43 Paloschi), 23 Vicari, 27 Felipe (1’ st 3 Djourou), 93 Fares; 19 Kurtic, 28 Schiattarella (7’ st 16 Valdifiori), 6 Missiroli; 37 Petagna, 7 Antenucci. A disp.: 22 Demba, 32 Milinkovic Savic, 5 Simic, 8 Valoti, 11 Moncini, 16 Valdifiori, 24 Dickmann, 25 Everton, 33 Costa, 77 Viviani. All.: Semplici
Arbitro: Pasqua di Tivoli
Rete: 8’ st Nkoulou
 

TORINO. Alla terza di campionato la Spal vede interrotta la propria partenza sprint. Dopo due vittorie, ecco la sconfitta ad opera del Torino. Partita strana, equilibrata, condizionata dalla lunga sospensione per maltempo. Gara persa su palla inattiva, ma forse c’era margine per fare un po’ meglio, soprattutto a centrocampo.

APPROCCIO E INSIDIE

Nessuna sorpresa alla lettura delle formazioni. Squadre in campo con gli schieramenti annunciati. Semplici conferma in toto la Spal dei primi due turni: continuità massima, auspicando che in occasione del test più duro tra quelli sostenuti finora i biancazzurri sfoderino un’ulteriore risposta convincente. Temporale. Diluvio. Freddo. Notte da tregenda. Campo paludoso e ricco di insidie. I cingolati granata ci vanno a nozze e arrivano subito a sparare su Gomis. Mazzarri prova a sparigliare le carte proponendo il Toro con il 3-4-1-2 e Soriano... trequartista: si adirano anche gli Dei, che scatenano fulmini in cielo e scaricano ancor più acqua. Difficilissimo giocare. Il calcio di paziente fraseggio rasoterra della Spal ne viene forzatamente penalizzato. Il collettivo biancazzurro è comunque ben disposto in campo. Non soffre. Se la gioca alla pari. Occhio, però: non si può beccare un contropiede da situazione di corner a favore (un’amnesia in cui la Spal continua a cadere). Così come va limitato lo strapotere fisico dei granata.

METEO PROIBITIVO

Diluvio biblico, e il terreno rende impossibile la partita. Infatti al 18’ l’arbitro Pasqua fischia, convoca i capitani, sospende il match, rimanda tutti negli spogliatoi. I minuti scorrono lenti. Attesa interminabile. Alle 21.35 sopralluogo dell’arbitro con i capitani Belotti ed Antenucci. Pasqua decide che si può giocare, la partita riprenderà. Dal minuto 18. Un incontro che ricomincia dopo 58 minuti di stop è comunque chiaramente falsato, o fortemente condizionato. In ogni caso non piove più, ed il terreno mostra un drenaggio straordinario. Come straordinaria è la combinazione tra Antenucci e Petagna, il cui destro a girare fa gridare al gol. Mannaggia, esce di un pelo. La Spal distilla momenti di gran calcio, epperò Schiattarella perde un pallone micidiale nel cerchio di centrocampo e tocca a Vicari salvare capra e cavoli. Il match si scalda, il Toro preme, la Spal soffre. Ma non fa da spettatrice. Deve solo registrarsi per non incorrere in qualche patimento difensivo soprattutto sugli spunti di Iago. Va detto che Lazzari fa impazzire i granata, e che Missiroli di testa sfiora il bersaglio.

RIPRESA DA KO

Ad inizio secondo tempo Djourou rileva l’acciaccato Felipe. Serve un Gomis felino per dire no a Belotti. Ma il Toro preme, la Spal perde per infortunio anche Schiattarella e proprio mentre entra Valdifiori i granata - da corner - trovano la parabola per la zuccata vincente di Nkoulou. Primo gol stagionale al passivo. La Spal deve reagire. Lo fa e sfiora il pareggio. Due volte, da palla inattiva. Semplici mette Paloschi per Cionek: è 4-3-3. L’assalto finale produce corner in serie. Ma non basta. La Torino granata resta tabù e arriva il primo ko stagionale.—

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI