Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Sa.Ma. vuole riprendere il filo con la vittoria «Squadra di uomini veri»

PORTOMAGGIORE Ancora nessuna amichevole programmata. Conosceremo il nuovo Sa.Ma. sul campo non prima di dieci giorni ancora, ma il lavoro sta proseguendo senza intoppi e secondo i programmi impostati...

PORTOMAGGIORE

Ancora nessuna amichevole programmata. Conosceremo il nuovo Sa.Ma. sul campo non prima di dieci giorni ancora, ma il lavoro sta proseguendo senza intoppi e secondo i programmi impostati da coach Guillermo Taborda e dal suo vice (e preparatore atletico) Matteo Lunati. Al completo, i giocatori hanno iniziato la preparazione precampionato dalla settimana scorsa. Accolti da un breve discorso del patron Giorgio Marzola: «Poche parole ma sentite, la verità. Ho scelto tutti i ragazzi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PORTOMAGGIORE

Ancora nessuna amichevole programmata. Conosceremo il nuovo Sa.Ma. sul campo non prima di dieci giorni ancora, ma il lavoro sta proseguendo senza intoppi e secondo i programmi impostati da coach Guillermo Taborda e dal suo vice (e preparatore atletico) Matteo Lunati. Al completo, i giocatori hanno iniziato la preparazione precampionato dalla settimana scorsa. Accolti da un breve discorso del patron Giorgio Marzola: «Poche parole ma sentite, la verità. Ho scelto tutti i ragazzi personalmente e la scelta è stata basata sulle qualità umane prima che sulle caratteristiche da atleti. Se abbiamo colto risultati straordinari negli ultimi due anni, penso al terzo posto da neopromossi e poi alla magnifica scorsa stagione, è perché abbiamo avuto una squadra formata da uomini con la “U” maiuscola. Sono contento delle scelte che ho fatto, spero che tutti loro mi facciano divertire. Per me non hanno senso i dirigenti che si arrabbiano con i giocatori se non vengono i risultati. Se hai fatto delle buone scelte, sai già di avere i giocatori che sono i primi a tenerci, a voler arrivare ai risultati. Nelle sconfitte che abbiamo subito ai playoff qualche mese fa, ho visto testa bassa e occhi gonfi da parte di tutti».

Sugli obiettivi stagionali dei portuensi, oltre al «far divertire», qualche ambizione c'è: «Inseguiamo di nuovo il sogno di correre per la serie A e magari evitare pause come quelle che ci sono costate care negli ultimi playoff. Campegine, con la rosa che ha messo assieme, rischia di farci correre solo per il secondo posto nella classifica del girone. Ma vediamo se andrà tutto come da pronostico». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI