Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Masi Torello Voghiera, sono lampi da grande La Portuense dei giovani reagisce bene

La formazione di mister Ferrari domenica s’è imposta all’ultimo minuto e adesso guida la classifica del girone C

ferrara

Lo scorso anno, specie ad inizio campionato, l’allora Gualdo Voghiera perse in casa diverse partite che alla fine costarono probabilmente i playoff. Domenica scorsa ecco una gara da pareggio giocata benissimo dallo Sparta e, obiettivamente, non altrettanto bene dal Masi Torello Voghiera. Concessi cinque minuti di recupero. Il nostro cronometro segnava il 95’ e trentacinque secondi. Invece di accontentarsi del pari, l’MTV si portava avanti e con Gherlinzoni, lasciato libero dal fino ad ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ferrara

Lo scorso anno, specie ad inizio campionato, l’allora Gualdo Voghiera perse in casa diverse partite che alla fine costarono probabilmente i playoff. Domenica scorsa ecco una gara da pareggio giocata benissimo dallo Sparta e, obiettivamente, non altrettanto bene dal Masi Torello Voghiera. Concessi cinque minuti di recupero. Il nostro cronometro segnava il 95’ e trentacinque secondi. Invece di accontentarsi del pari, l’MTV si portava avanti e con Gherlinzoni, lasciato libero dal fino ad allora impeccabile classe 2000 rossoblù Scaglione, coglieva la rete della vittoria. Queste situazioni, quando evolvono in senso favorevole, non sono certezze, ma mandano segnali positivi. Molto positivi.

qualche errore

Attenzione: non è stata una bella partita per il MTV. Certo, squadra organizzata, con uomini importanti, di quelli che risolvono le partite, ed attenzione in molte situazioni. Qualche errore di misura nei cambi di campo, ed un centrocampo con qualche problema, nato dallo spostamento in difesa di due centrocampisti per problemi di assenze. E quindi vanno capiti, ma superati i problemi di incomprensioni in uscita con il portiere (Vaccari avrà dei limiti, ma tra questi limiti non ci sono la mancanza di personalità e la capacità di dominare l’area uscendo dai pali) con diverse chiamate per la palla ignorate dai compagni di reparto, e perfezionate le giocate a sfruttare il lato debole sia con le catene laterali che con il cambiamento di fronte per cercare l’uno contro uno, il meccanismo ha funzionato. Pittaluga ha giocato una buona gara, lavorando anche in copertura. L’attacco ha proposto un numero limitato di interscambi (ma probabilmente era una scelta precisa) ed Evali deve trovare le giuste misure: però le potenzialità sono enormi e il Masi Voghiera può sicuramente migliorare.

niente regali

Ovvio: nessuno farà regali, ma i ragazzi di mister Ferrari hanno la possibilità di prendersi di forza tutto quello che vogliono. Anche se non sarà facile, perché non lo è mai. Domenica invece la Portuense, ancora in versione “banda dell’asilo”, sia pure con il rientro di alcuni uomini di esperienza è andata veramente vicina a raggiungere la prima vittoria in campionato. Con le squadre giovani, sono cose che capitano. Intanto è importante notare come la via della rete sia piuttosto frequentata: due reti di Vaccari annullate dalla pioggia, e domenica due reti del trequartista Pariali. Purtroppo qualche rete al passivo di troppo c’è ancora, ma se le cose funzionano, si può crescere. Certi errori, purtroppo, alla fine si pagano ma è logico che, con i giovani, non è questione di se si commettono errori, ma di quando si commettono. I margini di miglioramento sono ampi.

netto ko

Sconfitta netta per il Casumaro a Solarolo. Sul piano statistico, va notato come in due gare i rossoblù abbiano subito tre rigori. Per un tecnico che lavora molto sull’organizzazione, c’è sicuramente da superare qualche problema. Ma due rigori contro, una partita quasi intera giocata in dieci ed uno scorcio in nove e con tecnico allontanato è difficile portarla a casa. Se non altro, i rossoblù hanno carattere e questo dovrebbe essere un incidente di percorso. Infine, il Terre del Reno. La seconda ed imprevista gara in casa è finita con una sconfitta, ed è un peccato, perché la gara con l’Anzolavino (squadra decisamente solida) si era messa bene (gran punizione di Buganza) e che ha visto grande pressione dei ragazzi di Battaglioli Nulla che non sia recuperabile, ma bisogna ripartire da subito. –

Alessandro Bassi

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI