Quotidiani locali

La Bertasi mette Ferrara al centro

Fra tante pubblicazioni l’autrice è al lavoro per un romanzo storico sulla sua città

Linda Bertasi, scrittrice di Portomaggiore, sta per dare alle stampe il suo nuovo lavoro. Si tratta del quarto romanzo in pochi anni. Oggi, a distanza di alcuni mesi, abbiamo rincontrato la Bertasi e con lei abbiamo parlato di eBook, nuove pubblicazioni, progetti in cantiere e riconoscimenti ricevuti.

Il nuovo romanzo a fine ottobre. Ci può dare qualche anticipazione?

«È un fantasy dal titolo “L’erede di Tahira”. Si tratta di una storia che scorre sul filo del paranormale. In questo testo - spiega la scrittrice - ho coniugato molti elementi: dalla leggenda al mistero, dalla magia alle dimensioni parallele. È una storia che affonda le sue radici nell'antico Egitto; la protagonista, una giovane ragazza dei nostri giorni, durante una visita alla nonna, si ritroverà protagonista di un’avventura che la costringerà a mettere in discussione tutto ciò in cui crede, a cominciare dalle sue stesse origini».

“Il profumo del Sud”, suo lavoro precedente, in questi giorni approderà anche sulle piattaforme digitali, quali Amazon ed altri store. Come mai questa decisione? È una fan degli eBook o preferisce comunque il formato cartaceo?

«Sono una sostenitrice del cartaceo: il profumo della carta ed il rumore delle pagine fanno da delizioso sottofondo durante la lettura, ma sono consapevole degli enormi vantaggi degli eBook. Ho già avuto un riscontro più che positivo con i miei primi romanzi, resi disponibili anche in digitale, e ora la mia casa editrice, la Butterfly Edzioni, ha deciso di proporre anche il mio ultimo lavoro. I lettori ce lo chiedevano da tempo e finalmente li abbiamo accontentati».

Con quel romanzo storico ha vinto anche un premio. Di cosa si tratta?

«Nel settembre 2013 ho ricevuto il diploma di merito come Autore Commendevole al VII Premio Letterario Europeo “Massa città fiabesca di mare e marmo”. È stato un riconoscimento che ho molto apprezzato, vista la giuria di qualità che vanta questo premio letterario e la suggestiva cornice nella quale si svolge».

In questi ultimi anni ha lavorato senza sosta, sta già pensando a una nuova storia o prevede un momento di pausa?

«In realtà, mi sto già attivando per un nuovo progetto che mi impegnerà per un intero anno. Questa volta sarà Ferrara il soggetto del mio nuovo libro, sto svolgendo una ricerca molto puntigliosa, perché voglio far rivivere la Ferrara del quindicesimo secolo e devo ringraziare gli storici illustri che si sono messi a disposizione ed il Comune di Ferrara per la gentile collaborazione».

Samuele Govoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro