Quotidiani locali

Ferrara, città degli estensi... e dei fumetti 

Il 17 e 18 giugno torna la due giorni dei cosplayer. L’organizzatore: al lavoro da mesi per un evento ancora più grande

Venticinquemila presenze in città in 48 ore. Forte di questo dato lo staff di FEcomics & Games da mesi è al lavoro per preparare l’edizione 2017 del festival del fumetto che si svolgerà a Ferrara i prossimi 17 e 18 giugno. La manifestazione nata appena tre anni fa (la prima edizione è datata 2015) ha da subito avuto buoni riscontri e questo ha incentivato staff e amministrazione a credere in una nuova scommessa.
Lo scorso anno il successo si è toccato con mano. Le strade del centro erano invase da cosplayer e temporary shop a tema; per non parlare delle sfilate, dei raduni, delle presentazioni e della gara di costumi che ha radunato in piazza Castello migliaia di persone. «Sembrava di essere a una serata di Ferrara Sotto le Stelle», avevano detto organizzatori e staff tecnico guardando la piazza.
E quest’anno? Riuscirà lo sfaff di FEcomics & Games a bissare il successo del 2016? Franco Colla, ideatore e promotore della manifestazione dice di essere già al lavoro da mesi. «Praticamente la prima organizzazione è cominciata un paio di mesi dopo la fine della precedente rassegna. A settembre stavamo già buttando giù le prime basi poi - racconta - come spesso succede passano alcuni momenti di calma piatta e con l’arrivo della primavera riparte il fermento. A maggio saremo completamente assorbiti da tutto. Le ultime tre settimane? Quelle non sono nemmeno immaginabili».
Tra le novità che iniziano a trapelare ci sono le suddivisioni degli spazi. Quest’anno il Listone di piazza Trento e Trieste sarà a completa disposizione del FEcomics & Games e accanto al McDonald’s ci sarà il palco su cui si svolgeranno presentazioni e gara di costumi. «Lo scorso anno avevamo avuto la possibilità di usare il grande palco di Ferrara Sotto le Stelle ma questa volta le date non combaciano quindi abbiamo dovuto agire diversamente. Sul Listone - spiega Colla - ci sarà tutta l’area game, avremo una piccola zona “horror gothic” e verso la libreria Ibs+Libraccio (che è partner della manifestazione) ci sarà l’area comics. Galleria Matteotti ospiterà la zona giochi da tavolo». Colla è “un fiume in piena”, già proiettato al 17 e 18 giugno. Per lui è come comporre un puzzle o un diorama della Lego: tutto per funzionare deve combaciare. «In piazza Municipale verrà allestita l’area Japan e sarà più grande di quella dello scorso anno; in piazza Castello ci sarà l’area Fantasy. Al chiostro di San Paolo non mancheranno i punti dedicati a fantascienza e Steampunk». Sugli ospiti ancora non è stato sciolto il riserbo. Ci saranno però sicuramente fumettisti, scrittori e disegnatori pronti a incontrare i fan e a firmare tavole realizzate appositamente per questa manifestazione. «Un’altra novità importante di quest’anno è che il centro storico nelle fasce orarie della manifestazione sarà chiuso al traffico. Hanno capito - chiude Colla - che di gente in giro ce n’è parecchia e l’area totalmente pedonale forse ne porterà anche di più». Su Facebook ci sono già i primi eventi: “FEhorror walk” (17 giugno) e “Cena Game of Thrones al Castello Estense” (18 giugno). Per tutte le novità e gli aggiornamenti consultare la pagina Fb: FEcomics & Games.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore