Quotidiani locali

doppio spettacolo

Danza all'Abbado, Aterballetto chiude la stagione

Si inizia con "Wolf", poi su il sipario per "Bliss"

FERRARA. Questa sera (sabato 24 febbraio)  alle 21 al Teatro Comunale di Ferrara (corso Martiri della Libertà, 5), con la compagnia Aterballetto, va in scena l’ultimo appuntamento della stagione di danza 2017/2018. Nata alla fine degli anni Settanta, è questa una delle più vivaci realtà della danza italiana. Nel corso degli anni Aterballetto è stato guidato da personalità quali Amedeo Amodio, Mauro Bigonzetti e Cristina Bozzolini, che ne hanno garantito la costante crescita con un repertorio che spazia dal classico al contemporaneo, arricchito nel tempo da nuove coreografie realizzate per l’ensemble dai maggiori coreografi in attività. Anche la proposta che viene presentata al Comunale di Ferrara in questa stagione testimonia l’eccellenza del percorso di Aterballetto con due coreografie che sottolineano l’alto livello tecnico e la grande duttilità che accomunano tutti i danzatori.

La serata si apre con “Wolf”, produzione realizzata nello scorso autunno da Hofesh Shechter. Coreografo di origine israeliana, Shechter è una delle punte di diamante della danza britannica, dove si è segnalato per lavori di grande energia, realizzati su colonne sonore da lui stesso composte o mixate. “Wolf” è l’adattamento che Hofesh Shechter ha realizzato appositamente per i ballerini di Aterballetto di una precedente sua opera, vigorosa e carica di umorismo, che ha debuttato con particolare successo nello scorso autunno.

La seconda parete della serata propone la nuova creazione di uno dei più interessanti coreografi del momento, lo svedese Johan Inger, che sulla musica del Köln Concert di Keith Jarrett ha costruito “Bliss”.

Un momento di Bliss
Un momento di "Bliss"


«Il mio compito insieme a quello dei danzatori dell’Aterballetto – afferma il coreografo – è raccontare come ci relazioniamo con questa musica iconica, in grado di attrarre milioni di persone in tutto il mondo. L’obiettivo è essere spontanei e senza idee preconcette, così come lo è stato Keith Jarrett quando ha creato questa musica la prima volta». Il pubblico di Ferrara potrà vedere lo splendido risultato di questo impegno. “Bliss” esprime una giocosità rasserenante: i danzatori si muovono con leggerezza formando coppie, terzetti, assoli tra luce piena e chiaroscuri del palcoscenico vuoto, incrociandosi e ripetendo all’unisono gli stessi movimenti, creando l’illusione di essere tutti “principianti” l’uno nei confronti dell'altro e insieme nei confronti della musica.

Per informazioni, dettagli e prenotazioni è possibile contattare lo 0532 202675 o consultare il sito www.teatrocomunaleferrara.it.
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro