Quotidiani locali

il riconoscimento 

Un ferrarese in corsa per Arte Laguna

Stasera a Venezia il vernissage e la proclamazione dei vincitori

Tra i 115 finalisti del Premio Internazionale Arte Laguna, 14 sono italiani provenienti da Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Lombardia, Sicilia, Veneto. Selezionati anche 14 italiani per la mostra che si terrà a Venezia da oggi (vernice, ingresso libero ore 18) fino all’8 aprile le cui opere saranno esposte a disposizione del pubblico per tutta la durata della mostra ad ingresso libero. Tra gli emiliano romagnoli c’è anche Damiamo Mirò Serafini, ferrarese giovanissimo (è nato nel 2000), che corre per vincere il riconoscimento. «Promuovere e valorizzare l'arte contemporanea in un contesto in trasformazione è la Mission del Premio Arte Laguna che da dodici edizioni costruisce e favorisce relazioni nazionali e internazionali in cui dare visibilità e opportunità artistiche ai finalisti del premio - afferma Igor Zanti, Presidente di Giuria del Premio fin dalla prima edizione - mantenendo un costante legame con il periodo di grande trasformazione che stiamo vivendo attraverso le sezioni del Premio come quelle legate alla grafica digitale, video arte, all'arte ambientale e all'arte urbana; ma anche facendo diventare il Premio un promotore di riuso e sostenibilità del vetro». Appuntamento a Venezia dunque per oggi a le Nappe dell’Arsenale Nord. Questa sera, dopo l’inaugurazione, verranno annunciati i vincitori della 12ª edizione per le diverse sezioni del concorso: pittura; scultura e installazione e arte virtuale; arte fotografica, grafica digitale; video arte e cortometraggi, performance; arte ambientale, arte urbana.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik