Quotidiani locali

musica in centro storico

Lo Stato Sociale tra il pubblico per applaudire gli Lcd

I Soundsystem inaugurano domani sera (13 giugno) il palco di Ferrara Sotto Le Stelle

FERRARA. Oggi (12 giugno) tocca a loro ma domani, mercoledì,  Lo Stato Sociale sarà tra il pubblico che affollerà piazza Castello per assistere al concerto degli Lcd Soundsystem, una delle band più influenti nel panorama elettro-rock degli ultimi anni e che ha scelto proprio Ferrara Sotto le Stelle come unica tappa italiana del suo tour mondiale. Questa sera la band bolognese che ha sbancato a Sanremo ma che calca i palchi di tutta Italia già dal 2012, sarà dal vivo nella sua città. Un grande concerto gratuito, una super festa che fino all’ultimo momento ha rischiato di non tenersi.

Colleghi e pubblico hanno alzato la voce e i “detrattori” hanno dovuto ricredersi e il live in piazza Maggiore si farà. I posti però sono limitati, massimo 12.500, non di più. «Sarà un concerto molto bello e sentito, dedicato a tutti i soprintendenti del mondo», ha detto nei giorni scorsi Lodovico “Lodo” Guenzi, frontman della band. La serata avrebbe dovuto tenersi il 13 giugno, e cioè domani, ma per quella data Lo Stato Sociale aveva altri impegni: «Saremo a Ferrara per vedere il concerto degli Lcd Soundsystem, band fondamentale per l’esistenza de Lo Stato Sociale e - aveva raccontato alla Nuova Lodo, poche ore dopo il successo all’Ariston - siccome la loro musica accompagna e ha accompagnato fasi ed eventi importanti delle nostre vite, abbiamo colto l’occasione per fare una gita a Ferrara e goderci il loro concerto».

Gli Lcd Soundsystem
Gli Lcd Soundsystem

Le porte di piazza Castello si apriranno alle 19 e in apertura di serata ci sarà Shit Robot, dj e produttore irlandese; poi le luci caleranno, le stelle si alzeranno e il gruppo statunitense conquisterà la scena. Gli Lcd non hanno certo bisogno di presentazioni. Una delle band simbolo della rinomata “New Golden Age” di New York (insieme a gruppi come The Strokes, Interpol, Yeah Yeah Yeahs) tornata nel 2017 con il nuovo album American Dream, subito alla numero 1 delle classifiche negli Stati Uniti, acclamato dalla critica internazionale e nominato “Best New Album” da Pitchfork. Dopo 2 anni da protagonisti in giro per il mondo come headliner dei più prestigiosi festival internazionali tra cui Coachella, Primavera Sound, Pitchfork Music Festival e Lollapalooza, arrivano in Italia a 8 anni dall’ultima data per uno show che si preannuncia imperdibile.

«Certo che ci saremo - ha ribadito proprio ieri Lodo a la Nuova Ferrara - è uno dei concerti che aspettiamo di più. Per quanto riguarda il nostro live in piazza Maggiore ci saranno delle sorprese, questo è vero ma a essere sincero non le conosco nemmeno io. Sono alle dipendenze di Albi (Alberto Cazzola, voce e basso, ndr), ho lasciato fare a lui, io scoprirò tutto nel pomeriggio prima del concerto». Dopo il festival di Sanremo Lodo si è “chiuso” in un teatro di Bologna e sotto i riflettori c’è andato in veste di attore con “Il giardino dei ciliegi. Trent’anni di felicità in comodato d’uso”. «Lo spettacolo - ha concluso - era già in programma prima del festival ma questa esperienza è servita anche a riprendermi i miei spazi, a non farmi “travolgere” dal dopo Sanremo. È stata importante e mi ha fatto bene».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro