Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Un’attrice racconta la vita di “Nino” «In questa mostra l’aria è familiare»

Altra giornata di iniziative alla Collezione Cavallini-Sgarbi Alle 12 apertura con la Cescon, poi tocca al professor Ordine



Doppio appuntamento nelle sale del Castello Estense, che ospitano (ancora fino al 20 settembre) la mostra della Collezione Cavallini Sgarbi.

Alle 12 l’attrice Michela Cescon leggerà alcuni brani tratti dal libro Lei mi parla ancora di Giuseppe Sgarbi, ormai arrivato alla quinta edizione. Alle 16.30, invece, Nuccio Ordine, professore ordinario di letteratura italiana all’Università della Calabria, terrà una lectio sul rapporto fra arte, letteratura e attualità. In particolare il docente, noto ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter



Doppio appuntamento nelle sale del Castello Estense, che ospitano (ancora fino al 20 settembre) la mostra della Collezione Cavallini Sgarbi.

Alle 12 l’attrice Michela Cescon leggerà alcuni brani tratti dal libro Lei mi parla ancora di Giuseppe Sgarbi, ormai arrivato alla quinta edizione. Alle 16.30, invece, Nuccio Ordine, professore ordinario di letteratura italiana all’Università della Calabria, terrà una lectio sul rapporto fra arte, letteratura e attualità. In particolare il docente, noto nel mondo per i suoi studi su Giordano Bruno e il Rinascimento, si concentrerà sull’Orlando Furioso di Ariosto.

Prosegue dunque la mission di Elisabetta Sgarbi che nel corso dell’estate ha lavorato per dare dinamicità alla mostra “Da Niccolò dell’Arca a Gaetano Previati. Tesori d’arte per Ferrara” portando nelle sale scrittori, musicisti, attori, attrici e intellettuali.



Tornando agli appuntamenti odierni, parola agli ospiti che oggi accompagneranno il pubblico in una visita speciale dell’allestimento. «Sono molto legata ad Elisabetta (Sgarbi, ndr) e tra noi - afferma la Cescon - c’è una bella sintonia. Quando nei mesi scorsi ho visitato la mostra, sono rimasta colpita dalle opere esposte e dall’intreccio che c’è tra esse e la storia della famiglia. Capita a volte che musei e gallerie siano luoghi “freddi”, poco coinvolgenti, qui non è così. Qui si respira un’aria familiare, “di casa” mi verrebbe da dire».

L’attrice leggerà brani che raccontano episodi della vita condivisa da Giuseppe e Rina, come il loro primo incontro o il primo bacio; momenti indelebili e messi su carta da “Nino”: «Spero di riuscire a trasmettere le emozioni che ho provato io leggendo queste storie. Sarà una lettura intima, ricca di suggestioni. Credo - conclude - che Ferrara debba essere orgogliosa di questa mostra, Elisabetta ci ha messo il cuore e si vede».



Anche se in maniera diversa, pure Ordine parlerà di vita e sentimenti. «Il mio intervento sarà concentrato sull’Ariosto e non solo per i luoghi in cui ci troviamo, ma anche perché Ariosto attraverso la pittura ha saputo dipingere. Ha saputo mostrare con le parole ciò di cui scrive. E poi Ariosto è di una attualità straordinaria. Ricordiamoci - aggiunge il docente - che i classici non si studiano per superare gli esami ma per capire il presente. Oggi ci sono molti “spacciatori di certezze” e il Furioso è un antidoto a questi individui, perché ci insegna che i punti di vista sono sempre relativi e, dunque, a guardare il mondo da prospettive diverse».



Per info, orari e dettagli sulla mostra: tel. 0532.299233, mail a castelloestense@comune.fe.it; per visite guidate tel. 0532.244949 o mail a diamanti@comune.fe.it