Muore in auto contro un tir

Tragico schianto ieri S. Giovanni d’Ostellato. Perde la vita noto dirigente sportivo

S. GIOVANNI DI OSTELLATO

Uno scontro devastante che non gli ha lasciato scampo. La sagoma del camion è stata probabilmente l’ultima immagine colta da Gianni Zappaterra, 68 anni, di Voghiera, dirigente sportivo conosciutissimo nel mondo del calcio, prima di morire in un incidente, sulla provinciale 32 "Luigia". Il frontale è avvenuto all’altezza del km 1 della strada, di fronte alla zona industriale Sipro, a San Giovanni d'Ostellato. Una disgrazia che ha sottratto allo sport locale uno dei suoi personaggi più attivi, da sempre impegnato per lanciare e sostenere giocatori e squadre dell’ambito dilettantistico. L’incidente è avvenuto ieri, poco prima delle 15.30. Zappaterra viaggiava da solo a bordo di una Mercedes Coupé in direzione Lagosanto, quando ha incrociato la marcia con un tir. Lo scontro è stato micidiale: Gianni Zappaterra è morto sul colpo. Anche il conducente del tir, a seguito dell’impatto, ha riportato lesioni non particolarmente gravi. A bordo dell'autoarticolato, che percorreva la Luigia in direzione Ostellato, c'era D.T. 42 anni, residente nel trevigiano.Sulle cause dello schianto stanno conducendo accertamenti gli uomini delle sezioni della Polstrada di Ferrara e Codigoro. Sul posto anche le ambulanze del 118, ma i sanitari per Gianni Zappaterra non hanno potuto far altro che constatare il decesso, mentre il 42enne camionista è stato trasportato in ospedale, ma non sarebbe in pericolo di vita.Necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno dovuto liberare i corpi dalle lamiere. Il lavoro è stato eseguito dal personale dei distaccamenti di Codigoro, Comacchio e dalla gru di Ferrara. A seguito dell'incidente dai mezzi coinvolti sono fuoriusciti olio e carburante che hanno reso viscido il fondo stradale, costringendo così la polstrada a disporre la chiusura della provinciale nel tratto interessato dallo scontro.

A lungo si è lavorato per ripristinare la circolazione e sono stati utilizzati appositi tessuti assorbenti per togliere l'oleosità dal manto stradale. Solo nella serata la circolazione è tornata alla normalità.

Zappaterra, che abitava in via Provinciale all’inizio del paese, ex dirigente del’allora Credito Romagnolo, lascia la moglie Elena Suzzi.

Maria Rosa Bellini

La guida allo shopping del Gruppo Gedi