Bliz degli animalisti a Jolanda di Savoia

Bliz degli animalisti in un allevamento di visoni a Jolanda di Savoia, denunciati gli organizzatori

FERRARA. Oggi un altro bliz degli animalisti all'allevamento Giacometti a Jolanda di Savoia. Dopo il blitz e i controlli dei carabinieri, il promotore della manifestazione di oggi davanti all'allevamento di visoni di Jolanda di Savoia è stato denunciato per «manifestazione non autorizzata».

Il blitz, cui hanno partecipato una decina di militanti dell'associazione «Centopercentoanimalisti», è scattato oggi pomeriggio davanti al Giacometti Ranch Wild di Jolanda di Savoia, già oggetto in passato di altre incursioni notturne degli animalisti, in cui vennero liberate centinaia e centinaia di animali.

L'allevamento Giacometti è uno dei pochi allevamenti di visoni rimasti in Italia: come informano con una nota gli animalisti «in questa struttura vengono fatti riprodurre e allevati in gabbie di dimensioni minime e infine vengono uccisi migliaia di visoni per confezionare pellicce e capi di abbigliamento».


Il blitz è scattato oggi alle 13, quando i militanti dell'associazione hanno affisso davanti all'allevamento striscioni e locandine e poi protestato in modo aspro, verbalmente, con il titolare. Quindi sono arrivati i carabinieri che hanno identificato tutti e denunciato l'organizzatore del blitz.