Controlli antidroga, denunciati due pusher

Da sinistra: Andrea Crucianelli, Pietro Scroccarello e Daniele Pompei

Operazione in zona Gad della Polizia di Stato, sequestrate sette dosi di marijuana, verifiche in otto esercizi pubblici, identificate 90 persone
GUARDA IL VIDEO

FERRARA - Ha cercato di disfarsi delle due dosi di marijuana che aveva con sè nascondendosi sul retro del locale e buttando gli involucri per terra, ma gli operatori della Polizia di Stato sono riusciti a recuperare la droga e a denunciare il pusher, un nigeriano 24enne incensurato. È accaduto giovedì sera all’interno del minimarket Heaven’s di viale Po, nel corso di un servizio straordinario di controllo nella zona Gad e che ha visto impegnate 14 pattuglie, di cui 9 del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna, un’unità cinofila e il Reparto Mobile di Bologna.

La droga sequestrata

Il negozio di viale Po, è stato uno degli otto esercizi pubblici sottoposti a controlli durante i servizi che, cominciati alle 20 di giovedì 5 febbraio, sono proseguiti durante la notte. Nello stesso minimarket, hanno spiegato il capo di gabinetto Pietro Scroccarello, e i dirigenti Andrea Crucianelli (Squadra mobile) e Daniele Pompei (Upg), il cane antidroga ha “puntato” un secondo avventore, risultato poi in possesso di altre cinque palline di marijuana. È così scattata una seconda denuncia, a carico di un nigeriano di 28 anni, anche lui incensurato e richiedente asilo, come il suo connazionale.

In tutto sono stati sequestrati 15 grammi di marijuana mentre nell’antibagno del locale, su una seggiola c’erano alcuni frammenti di nylon, del tutto simili a quelli utilizzati per confezionare le dosi sequestrate. I controlli antidroga della Polizia di Stato hanno interessato inoltre un Phone Center un minimarket e un Shopping Center tra via Podgora, piazzetta Toti e via Nazario Sauro, ma i controlli hanno avuto esito negativo. Altri quattro esercizi pubblici sono stati sottoposti a controllo amministrativo e uno di questi, il Black and White di Pontelagoscuro, ha ricevuto una sanzione amministrativa di 400 euro.
Il bilancio, oltre alle due denunce e alle 7 dosi di marijuana sequestrati, include 90 persone identificate, 8 locali e 7 auto controllate e 6 perquisizioni.