Bloccato alle casse Non aveva pagato merce per 228 euro

Ormai sta diventando un fenomeno sociale di microcriminalità molto diffuso ed al momento viene arginato con validi sistemi di sicurezza e l’ausilio di apposite guardie giurate specializzate nel...

Ormai sta diventando un fenomeno sociale di microcriminalità molto diffuso ed al momento viene arginato con validi sistemi di sicurezza e l’ausilio di apposite guardie giurate specializzate nel controlli per evitare i furti nei supermercati.

L’ultimo episodio in ordine di tempo si è verificato nella tarda mattinata di sabato 7 marzo in un supermercato del centro cittadino e per questo è stato denunciato per il reato di furto un trentanovenne senegalese residente a Ferrara.

In quella circostanza le Volanti della Polizia di Stato della Questura di Ferrara intervenivano presso un supermercato del centro cittadino in quanto, poco prima, una guardia particolare giurata in servizio antitaccheggio aveva notato il predetto porre diversi prodotti all'interno di una borsa di sua proprietà che a sua volta attaccava ad una gancio del carrello spesa.

Successivamente, lo straniero si avvicinava alla cassa pagando solamente una confezione di biscotti ed una bottiglia di acqua e non i prodotti occultati precedentemente nella borsa agganciata al carrello. Il valore della merce asportata ammontava a 228 euro circa. È stato così che l’uomo è stato fermato dalla guardia giurata che poi ha provveduto su indicazione dei titoli del supermercato di chiamare la polizia per denunciare il fatto.

E solo dall’inizio del mese è il quarto caso di blocco di una persona che ha oltrepassato le casse di un punto vendita senza effettuare il pagamento di tutta la merce presa.

Da qui un rinforzo nei punti vendita cittadini di telecamere e servizi di controlli antitaccheggio per evitare continui furti e tentativi di furto che vengono perpetrati all’interno di un punto vendita.