Il Palio entra nel vivo

Tamburi e bandierele superstar in centro a Copparo con buona afflue nza di pubblico

Per le oltre 500 persone accorse in piazza a seguire la serata degli antichi giochi dei tamburi e delle bandiere del Palio di Copparo, è stata gara vera, seguita con grande attenzione. Sul piano tecnico non ci sono state prestazioni eccelse, e qualche accompagnamento musicale è stato caratterizzato da dissonanze. Ma l'impegno è stato innegabile. Tra i giovani, quattro coppe a due per il Furnas, tra i vecchi, il singolo della Dezima ha soffiato l'en plein al Crusar. I bianco-arancio non partecipavano alle gare senior, e in diverse gare c'era un solo rione concorrente. Nel doppio II fascia, i due ragazzi del Crusar (esercizi piuttosto buoni) sono stati tolti dalla classifica per la presenza di musici over. Comunque, per chi ha vinto, prestazioni di valore (soprattutto per dei giovanissimi).

Miglior risultato di tutta la serata per la Coppia gialloblù Ragazzini - Flamigni, 24.75.

Nel complesso, risultati incoraggianti, ma che vanno confermati per il futuro. Per i senior, si è partiti con una grossa sorpresa. Il primissimo concorrente, il rossonero Marco Tuffanelli, alla prima gara in piazza a Copparo, ha proposto da subito un esercizio interessante e pulito (oltre tutto, probabilmente, anche facilmente migliorabile sul piano dell'esecuzione), superando di poco il sempiterno Arturo Becchetti, ringraziato per la prestazione con uno striscione dai contradaioli. Terzo Matteo Erli, al di sotto delle sue possibilità e troppi errori banali. Nel doppio tornava la supremazia del Crusar, con Marco Mari e Sergio Mantovani. Esercizio sicuro ma con troppe sbavature con un punteggio lontano dalle abitudini di 14.54. Prestazione buona per il Crusar nella Piccola, e punteggio consono alla tradizione di 20.02; solida la Dezima, lontana la Mota. Infine, la Grande. Il Crusar gareggiava da solo, e ci sembra di poter dire che poteva fare di più. Alla fine, lodando l'impegno di tutti, rimane una grossa preoccupazione: una prestazione a questi livelli a Ferrara, in settembre, alla Tenzone Aurea, potrà garantire il posto nella prestigiosa manifestazione?

©RIPRODUZIONE RISERVATA