Si schiantano contro il bar, la mattina dopo chiedono scusa e ripagano tutto

L'incidente in piena notte in centro a Cento: «Colpa nostra i danni al dehor del suo bar». La coppia si è presentata per pagare le riparazioni dopo aver urtato la struttura con l’auto

CENTO. «Devo solo ringraziare quella coppia per l’onestà che ha dimostrato».

Roberto Cristofori, titolare del bar Colazione da Tiffany, nel pieno centro di Cento, a due passi dal municipio, commenta così l’atto compiuto da una coppia centese che, dopo aver danneggiato con l’auto durante la notte il dehor del suo bar, in corso Guercino, si è poi presentata il mattino dopo al locale, dicendo che erano stati loro a causare il danno e che erano pronti a ripagare.

Tutto è cominciato sabato verso le 4: un’auto finisce contro il dehor del bar, danneggiandolo gravemente. Cristofori viene avvisato poco dopo di quello che è successo: «Mi ha telefonato Fabrizio Toselli, della pasticceria La Farmacia, dicendomi che panchine e dehor erano danneggiati. Sono andato subito sul posto e ho constatato subito che il danno era consistente: era stata compromessa l’impalcatura in ferro che sostiene la distesa e le panche in legno». I segni erano chiaramente quelli dell’impatto di un’auto e anche i frammenti staccatisi dal veicolo dopo l’impatto lasciavano pochi dubbi su quello che era accaduto.

Ma poco dopo, ecco che accade quello che non ti aspetti, mentre sull’accaduto stavano indagando anche i carabinieri: «Verso le sette di sabato - racconta Cristofori - si è presentata una coppia sulla cinquantina, si sono presentati e mi hanno detto che erano stati loro con il loro mezzo a causare l’incidente e che erano lì per dare tutti i dati dell’assicurazione necessari a ripagarmi del danno». Da quello che la coppia ha raccontato, l’incidente sarebbe accaduto perchè la donna si è sentita improvvisamente male, distraendo così l’uomo che era al volante, che per aiutarla ha perso il controllo del mezzo che finito contro la distesa del bar.

Poi la coppia è tornata a casa, ma solo per aspettare che il bar riaprisse e presentarsi al titolare per rifonderlo dei danni.