Ferrara tra le città più roventi d’Italia

Nuova ondata africana, nel week end picchi fino a 40 gradi. Il meteorologo: «Evento eccezionale paragonabile al 2003»

Da dodici anni lo spettro dell’interminabile estate del 2003 si affaccia nella memoria dei ferraresi all’arrivo dei primi caldi, per poi svaporare al fresco portato da un temporale e al tocco dell’evidenza del termometro. Questa invece, pare proprio la volta buona. Esaurita l’ondata di caldo di pochi giorni fa, archiviata la brevissima tregua, già da domani le temperature saliranno fino a picchi di 36-37 gradi e proprio Ferrara sarà una delle città più roventi d’Italia, con punte fino a 40 gradi nel prossimo week end , insieme a Milano, Bolzano, Bologna, Verona, Mantova, Firenze, Perugia, Roma, Macerata, Sulmona, Benevento.

«Una nuova forte ondata di calore africana è alle porte e sarà anche più intensa di quella che la scorsa settimana ha investito il Centronord», conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega: "a differenza della precedente il caldo africano coinvolgerà in modo diretto tutta la Penisola, che sarà 'ostaggio' della canicola per almeno una settimana se non oltre. Afa che salirà alle stelle anche sulla Valpadana e nei grandi centri urbani, dove durante le ore serali le temperature potranno ancora essere superiori ai 30°ma con umidità in aumento: in sostanza si soffrirà anche di notte».

Secondo il meteorologo la nuova “crisi” di afa sarà «un evento decisamente anomalo per intensità e durata, anche eccezionale considerando che il caldo africano ci sta interessando da inizio mese. Per ritrovare episodi di tale portata bisogna tornare indietro nel 2003 e nel 1983. Questa onda di calore potrebbe venire solo parzialmente smorzata al Nord dopo il 19-20 luglio quando più fresche correnti atlantiche dovrebbero lambire le Alpi innescando rovesci e temporali anche forti. Caldo a oltranza invece al Centrosud».

Meno allarmanti le previsioni meteo fornite dall’Arpa regionale: per oggi nella nostra provincia il bollettino indica tempo sereno con temperature minime del mattino attorno a 20°, massime pomeridiane comprese tra 33° nell'interno e 30° sulla costa. Domani temperature in rialzo con minime del mattino attorno a 22°, e massime pomeridiane comprese tra 34° nell'interno e 31 sulla costa.

Il Comune di Ferrara ha rinnovato anche quest’anno il progetto Uffa che Afa: da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 18 e sabato dalle 8:30 alle 13, gli anziani e le persone in difficoltà a causa di ondate di calore possono chiamare, per informazioni e consigli o per ricevere assistenza e pronto intervento di tipo sociale, il numero verde gratuito 800 072110. Per emergenze sanitarie chiamare sempre il 118.