Per il Palio sarà weekend-record

In città 700 ‘sba’ più accompagnatori. Da San Giacomo 2.000 pasti

«Orgoglio e soddisfazione nell'organizzare questi eventi, con i quali dimostriamo che siamo un punto di riferimento nazionale. Realizzare queste manifestazioni, a Ferrara, nell'anno dell'Expo, dà il senso di ciò che si può fare in termini economici e turistici». Così Alessandro Fortini, presidente dell’Ente Palio, ha presentato la Tenzone Argentea 2015, che si svolgerà da venerdì 17 a domenica 19, ed è organizzata dalla Contrada di San Giacomo, con il patrocinio di Comune e Ente Palio, sotto l'egida della Federazione italiana giochi antichi e sport della bandiera.

Il presidente di San Giacomo, Stefano Di Brindisi, ha spiegato che «arriveranno 700 atleti accompagnati da supporter e familiari, muovendo così grandi numeri. Il Palio si conferma un volano importante come richiamo turistico per la nostra città». Concetto ribadito anche dall'assessore Aldo Modonesi, per il quale «questo è il secondo weekend in cui Ferrara è capitale delle bandiere. E a settembre ospiteremo i campionati nazionali. E' cresciuta la capacità organizzativa delle contrade, e questo lo si vede dalle giostre, le tavole rotonde, i concerti e le tenzoni.Ospitare più di 20 gruppi richiede grandi doti organizzative, e anche in questa occasione faremo fare una bella figura alla nostra città».

Stefano Negrini, dirigente giallo-blu, snocciola alcuni dati della manifestazione: «Oltre ai 726 atleti, ci saranno 35 giudici Fisb e circa 80 volontari. Forniremo 2.000 pasti e abbiamo lavorato in sinergia con Santa Maria in Vado e l'Ente Palio. Allestiremo piazza Municipale con le tribune per il pubblico, il palco della giuria e un'area vip. Il Giardino delle Duchesse sarà un punto di riscaldamento, mentre alla Sala Estense ci sarà la segreteria organizzativa. In caso di maltempo abbiamo a disposizione il Palasport».

La cerimonia di apertura sarà venerdì alle 20.30, per terminare un’ora dopo. Le gare si terranno sabato mattina e sera, la domenica mattina e pomeriggio.

Veronica Capucci