Beccata al rave party con la droga

Denunciata per spaccio di speed una giovane di Portomaggiore

PORTOMAGGIORE. Hashish e 20 dosi di “speed”. Ecco l’accusa che ha portato alla denuncia per spaccio nei confronti di una 22enne di Portomaggiore trovata in possesso della droga leggera e di quella sintetica. L’intervento delle forze dell’ordine è avvenuto mentre era in corso un rave party in Appennino, nel modenese. Il raduno ha avuto luogo sulle sponde del torrente Scoltenna, nel tratto che passa per la frazione di Acquaria (Montecreto).

Qui, in un campo di proprietà privata, si sono ritrovati sabato notte più di un centinaio di ragazzi che hanno cominciato a fare festa alla grande, con musica alle stelle. Ma il baccano ha fatto svegliare una vicina ed è partita la chiamata ai carabinieri. I quali in pochissimo tempo hanno messo in campo un intervento massiccio e risolutivo: la chiamata è arrivata alle 2.30, alle 3.30 la festa era già finita ed era iniziato il dopo, fatto di minuziosi accertamenti. Questo grazie all’intervento di cinque pattuglie che, coordinate da Pavullo, sono sopraggiunte anche da Sestola, Fanano, Pievepelago e Lama Mocogno. In questo caso c’è stato modo di chiedere la carta d’identità a uno a uno degli intervenuti: 110 per la precisione, che hanno fatto scattare altrettante denunce per occupazione abusiva di proprietà privata.

Per il possesso di droga è partita anche la denuncia a carico della 22enne di Portomaggiore. La “speed”, detta anche “ice” o “crystal”, è una metanfetamina ad effetto potente molto rischiosa per il cervello. Altri cinque ragazzi sono stati segnalati in qualità di assuntori.

Alle 5 era finito tutto, e l’area poteva considerarsi sgomberata da partecipanti giunti anche da Reggio e, appunto, Ferrara. Tutto comunque si è svolto senza incidenti o particolari resistenze da parte dei ragazzi, che hanno accettato rassegnati il dolente epilogo della festa. La zona del rave peraltro era una vecchia conoscenza dei carabinieri, perché qui una decina d’anni fa si era svolto un altro party lampo, sempre con lo stesso epilogo.