Sagra della Zucca con tante novità ma niente fuochi

PONTELANGORINO. La ventunesima edizione della Sagra della Zucca sarà inaugurata venerdì 28 agosto (ore 20) a Pontelangorino, per concludersi martedì 1 settembre. Con un prologo previsto per oggi (ore...

PONTELANGORINO. La ventunesima edizione della Sagra della Zucca sarà inaugurata venerdì 28 agosto (ore 20) a Pontelangorino, per concludersi martedì 1 settembre. Con un prologo previsto per oggi (ore 9,30), con il primo raduno di auto cabrio in tour nel territorio del Delta. Per presentare il programma si è svolta ieri una conferenza stampa con il presidente del Comitato sagra ed eventi, Dario Buora, i consiglieri Gabriele Bazzanini e Sergio Grandi e il vicesindaco Alice Zanardi, in quanto il Comune ha concesso il patrocinio. Le iniziative tradizionali saranno le due tombole di sabato 29 agosto e martedì 1° settembre, entrambe di 2.500 euro, e una staffetta podistica per la 34a edizione del "Zir dil tre frazion". Mentre le novità saranno la gestione diretta degli spettacoli da parte dei bar di piazza Ippolito, un trenino su gomma gratuito nel tragitto piazza-stand gastronomico e una sfilata di vestiti da sposa di donne del paese, indossati da giovani modelle. Mentre lo spettacolo pirotecnico conclusivo non ci sarà, anche per tutelare gli animali domestici. Inoltre, sarà in funzione un ristorante al campo sportivo, che proporrà menù con specialità a base di zucca e non solo. Quindi, ogni sera saranno fruibili gonfiabili e luna park in piazza Ippolito e visitabili, nell'ambito dell'area Expo, interessanti mostre d'arte e di artigianato presso il plesso scolastico.

Determinante il contributo, hanno detto gli organizzatori, di tanti negozianti e imprenditori locali che hanno consentito agli organizzatori di mantenere in vita la manifestazione. Inoltre, il Comitato organizzatore della sagra ha potuto contare sulla collaborazione della Sezione comunale Avis Codigoro, di altre associazioni e di numerosi volontari. Zanardi ha sottolineato che «con la Sagra si promuove la zucca, uno dei prodotti tipici della nostra zona, che deve esser valorizzato e apprezzato».

Piergiorgio Felletti

©RIPRODUZIONE RISERVATA