Risparmiatori incerti, il massimo per il futuro è stabilità

L’incertezza sul futuro spinge i ferraresi a risparmiare per mantenere l’attuale tenore di vita, e probabilmente non è un caso che queste tendenze emergano in coincidenza con la crisi Carife. A...

L’incertezza sul futuro spinge i ferraresi a risparmiare per mantenere l’attuale tenore di vita, e probabilmente non è un caso che queste tendenze emergano in coincidenza con la crisi Carife. A pensarla così, secondo i dati dell’Osservatorio Unipol-Sai dedicati al risparmio, è il 42% dei ferraresi, una percentuale che diventa maggioranza assoluta se si aggiunge la fetta, pari al 21%, che si accontenterebbe di un tenore di vita «sufficiente anche se inferiore all’attuale». Lo sguardo è rivolto costantemente alla famiglia: il 21% degli intervistati infatti desidera poter continuare ad aiutare i figli in caso di necessità, e il 6% vorrebbe non gravare su di loro quando aumenterà il bisogno di cure mediche e assistenza sanitaria. Il tutto si spiega con la prudenza dei ferraresi nel cogliere i sintomi di ripresa.

Il 32% infatti si attende che il futuro dal punto di vista economico sarà sempre più incerto in quanto la crisi ha lasciato il segno, un altro 18% del campione è convinto che non si tornerà più ai livello pre-crisi e avremo meno soldi a disposizione. Chi vede un futuro più sereno e in discesa con un po’ di attenzione al risparmio è il 21% del campione. C’è infine chi è convinto che oltre allo Stato bisognerà pensare in prima persona mettendo da parte capitale e utilizzando forme di risparmio privato (29%).

In generale, tra le forme di risparmio più conosciute dai ferraresi sono i fondi pensione (45%), la classica pensione (39%), poi le polizze vita (37%) e i fondi d’investimento (36%). Chiudono la lista i conti di deposito (27%) e l’acquisto d’immobili (23%). Per quanto riguarda i piani di risparmio personali, i ferraresi si affidano principalmente alla propria banca (36%) o chiedono consiglio a parenti e amici (26%). Sui siti specializzati s’informa il 19%.