Liberato daino impigliato in una rete ai Lidi comacchiesi

Sono stati i volontari del centro Il Pettirosso a effettuare il salvataggio

COMACCHIO. Ancora una volta i volontari del Centro Recupero il Pettirosso sono stati chiamati per un'intervento molto delicato. Un'animale, in questo caso un daino di un centinaio di chili di peso, si è impigliato in una rete, sulla spiaggia del litorale comacchiese.

La liberazione del daino imprigionato

L'animale ha tentato a lungo di liberarsi e il Corpo Forestale dello Stato e la polizia municipale di Comacchio assistita dai Veterinari dell'Azienda Usl ferrarese hanno fatto intervenire Il Centro Pettirosso. «Oramai la strada la conoscevano - spiegano dal centro del Modenese - perché in un mese è il terzo intervento del tipo. Arrivati sul Posto l'animale è stato sedato e così le operazioni di liberazioni hanno potuto procedere». In pochi attimi «l'animale - sottolineano dal Pettirosso - si trova libero e sveglio pronto a riprendere la strada da dove è venuto. È stato determinante il via delle operazioni da parte del Servizio Faunistico della Provincia di Ferrara.