Intossicati dal monossido nella loro casa, una famiglia all'ospedale

Intervenuti i vigili del fuoco

Quattro persone questa notte a San Giuseppe di Comacchio in via Pelandri: provvidenziale intervento di 118, vigili del fuoco. I 4 sono alla camera iperbarica di Ravenna

S.GIUSEPPE COMACCHIO - Adesso stanno tutti bene, ricoverati all’ospedale di Ravenna, camera iperbarica, dopo essere rimasti intossicati nella loro casa dal monossido di carbonio sprigionando dal sistema di riscaldamento.

Questa notte si è rischiata la tragedia in una casa a San Giuseppe di Comacchio in via Pelandri: per fortuna uno dei componenti della famiglia ha dato l’allarme e così sul posto si sono portati i soccorsi.
Le 4  persone sono rimaste intossicate questa notte poco prima dell’una di lunedì 8 febbraio, nella loro casa a San Giuseppe di Comacchio.

Provvidenziale l’intervento dei vigili del fuoco e dei sanitari del 118, allertati da uno della famiglia, intontito per il monossido sprigionato dall’interno da una stufa, mentre  sono in corso in queste prime ore della mattina le indagini con un sopralluogo dei vigili del fuco per accertare la esatta causa dell’intossicazione. I soccorrittori hanno prima trattato le persone, sono 4 da quanto si è appreso, e poi le hanno trasferite in ospedale prima e alla camera iperbarica di Ravenna, poi.  

Si tratterebbe, per fortuna, da quanto indicato, di una intossicazione lieve, perchè l’allarme è stato dato subito dopo i primi malesseri, da un familiare,  poco dopo essere andati a dormire, scongiurando la tragedia.