Non ammessi 5 cavalli, controlli selettivi al Palio

Ferrara, visite mediche e controlli rigorosi. Intanto San Luca ha scelto Claudio Bandini per sostituire l’infortunato “Salasso”

FERRARA. Visite mediche e controlli particolarmente selettivi ieri al centro di Coronella. La Commissione veterinaria dell’Ente Palio di Ferrara ha ammesso alle prove delle corse al Palio 2016 i seguenti cavalli: Crono da Clodia (Rione S. Benedetto), Bonantonio da Clodia (Borgo S. Giacomo), Bomario da Clodia (Borgo S. Giovanni), Nanneddu ( Borgo S. Giovanni), Narcisco (Borgo S. Giorgio), Pressing de Mores (Borgo S. Giorgio), Quattromori (Borgo S. Luca), Quella Rosa (Rione S. Maria in Vado), Rijahid (Rione S. Paolo), Nottifrismmemai (Rione S. Spirito) e Spartaco da Clodia (Rione S. Spirito). I cavalli non ammessi alle prove sono stati 5. «Nonostante le non ammissioni - dice un comunicato dell’Ente Palio - la Commissione veterinaria si complimenta con i responsabili corse delle contrade per l’alta qualità dei soggetti presentati. Le non ammissioni sono dovute ai nuovi controlli che sempre più esigono una buona qualità di salute del soggetto».

In attesa delle gare di domenica, sono iniziate ieri le operazioni preliminari per arrivare alla corsa dei cavalli in perfetta regola. Ieri, 26 maggio, si sono infatti svolti i controlli veterinari a Coronella dove sono stati esaminati tutti i cavalli che sono stati iscritti al Palio di San Giorgio. Oggi e domani in piazza Ariostea, si svolgeranno le prove dei cavalli con sessione alle 9,30 e alle 18.

Intanto la contrada di San Luca ha deciso di sostituire l’infortunato Alberto Ricceri detto “Salasso” con Claudio Bandini detto “Batticuore” che ha già in passato corso il palio di Ferrara per altre contrade.