Efficienza energetica Ferrara crocevia di progetti europei

Due giorni in città con Sipro per i tecnici di sette Paesi L’assessore Ferri: gestiremo meglio le pratiche edilizie

Si sono incontrati per la prima volta a Ferrara dieci enti provenienti da sette paesi europei per lavorare su politiche e strategie innovative per l'efficienza energetica. Questo grazie al progetto Europeo CitiEnGov, promosso e gestito da Sipro-Agenzia provinciale per lo sviluppo. Il progetto, che ha un budget complessivo di oltre 2 milioni di euro, consentirà, tra le varie attività, di aiutare i Comuni ad elaborare piani per l'efficientamento energetico, soluzioni per favorire l'adozione di energie rinnovabili e promuovere comportamenti energicamente efficienti da parte dei cittadini. Questi interventi saranno condivisi e testati a Ferrara ma anche a Ludwigsburg (Germania) - città premiata per 2 anni con gli Energy Award europei - a Weiz (Austria) e in due città della Polonia. A Spalato (Croazia) verrà sperimentato un sistema innovativo per l'illuminazione pubblica in un quartiere, per poi estenderlo al resto della città. Inoltre Agenzie per l'energia slovene e ungheresi contribuiranno direttamente alla definizione di piani energetici locali e regionali. «Per il Comune di Ferrara esprimo grande soddisfazione poiché il progetto consentirà di acquisire delle dotazioni tecniche che permetteranno di rafforzare la semplificazione amministrativa attraverso una migliore gestione delle pratiche edilizie relative a interventi di efficientamento energetico - ha detto l’assessore a Progetti europei e Ambiente, Caterina Ferri - Inoltre ci consentirà la sensibilizzazione dei comportamenti di risparmio energetico dei nuclei famigliari attraverso gruppi pilota che verranno selezionati».

Il progetto CitiEnGov è strategico per il territorio ferrarese «perché consentirà di conoscere le esperienze più all'avanguardia già sviluppate dai partner sul tema dell'efficienza energetica - evidenzia Caterina Brancaleoni, presidente di Sipro - ad esempio nell'area di Weiz dove estese sperimentazioni sono state realizzate sul tema degli edifici passivi e ad energia quasi a zero, oltre a permettere una serie di attività di formazione del personale che si occupa delle tematiche legate all'energia per gli enti pubblici. Lavorare sul tema dell'efficientamento energetico significa soprattutto favorire filiere del nostro sistema produttivo legato ai sistemi innovativi dell'edilizia intelligente». I due giorni di incontro si concluderanno con una visita studio per presentare lo stato dell'arte del territorio regionale, che includerà interventi di dirigenti del Comune di Ferrara, Anci Emilia Romagna e Arpa Emilia Romagna.