Ferrara, rinviata la fiaccolata degli azzerati Carife

L'appuntamento resta confermato per giovedì 28 luglio, ma sarà un'assemblea nella Sala della musica di via Boccaleone 

FERRARA. La fiaccolata degli azzerati in programma il 28 luglio è stata rinviata; i risparmiatori sono convocati in assemblea nella stessa serata a Ferrara. L'appuntamento con gli azionisti e gli obbligazionisti azzerati di Carife resta quindi fissato per le ore 20.45 di giovedì 28: anzichè radunarsi in piazza Travaglio si troveranno duecento metri più in là, nella Sala della Musica di via Boccaleone 19.

Qui faranno il punto della situazione a otto mesi dal fatidico 22 novembre che ha azzerato i risparmi di 32.000 famiglie. Sono le due associazioni degli azzerati, Amici della Carife e Risparmiatori azzerati di Carife, a dare notizia del cambio di programma. Il rinvio della fiaccolata spiegano, è dovuto a tre ragioni: 1) Molti risparmiatori desiderosi di partecipare hanno dichiarato un'assenza a causa delle ferie e chiesto un rinvio. 2) Dopo l'incontro del 21 luglio a Roma con l'Unità di risoluzione e gestione delle crisi di Banca d'Italia, gli organizzatori ritengono che nella delicata fase di vendita delle "4 banche" troppo clamore potrebbe aggiungere nuovi problemi ai risparmiatori. 3) Gli organizzatori stanno lavorando per una maggiore compattezza di tutte le anime dei risparmiatori ferraresi, ed eventualmente anche ad un coordinamento con i risparmiatori delle banche popolari venete, incontrati a Treviso il 20 luglio.

I risparmiatori azzerati sono comunque convocati, a soli 200 metri da Piazza Travaglio (luogo in cui doveva partire la fiaccolata) In quella sede le due associazioni