Straniero uno scolaro su tre. «Le classi restano indietro»

Alcune famiglie sono preoccupate: in prima non tutti parlano italiano. Ma i docenti sono tranquilli: non sono un peso, ma un’opportunità