Alla Tenzone Aurea solo un bronzo nel singolo per l'outsider Ramari (San Giovanni)

Simone Ramari (San Giovanni)

Sottotono i grandi favoriti ferreresi ai campionati nazionali, niente medaglie nelle Grande e nei Musici

C'era tanta attesa ai campionati nazionale delle Bandiere Fisb in programma in questo week end a Bra (Cuneo) per gli sbandieratori ferraresi, tra i favoriti soprattutto nel Singolo. Invece i risultati sul campo hanno regalato  molti colpi di scena in questa Tenzone Aurea 2016. A cominciare dal bronzo per il bellissimo terzo posto ottenuto da Simone Ramari della contrada di San Giovanni, outsider della competizione. Il grande favorito e pluricampione italiano Andrea Baraldi di San Giacomo si è piazzato all'undicesimo posto e per pochissimo non è riuscito ad entrare nella finale dei dieci. Stessa cosa per Nicolò Chiodi (San Giovanni) ventunesimo dopo le eliminatorie. Oltre a Ramari si sono giocati la finale Alessandro Tortorici (San Maria in Vado) e Andrea Colosi (San Luca), arrivati rispettivamente quinto e decimo. La vittoria è andata allo sbandieratore di Volterra, Fabio Ciampelli. Non è andata meglio per la Grande Squadre che ha visto il quinto posto di San Luca e il sesto di San Giacomo. Nei Musici San Luca si è piazzata al quarto posto e ancora un sesto posto per San Giacomo.

 Le speranze di rifarsi sono affidate quindi alle gare di oggi dove anche qui gli sbandieratori ferraresi hanno ottime possibilità di conquistare una medaglia, soprattutto nella Coppia.

"Inutile negare che da questa prima giornata ci aspettavamo qualcosa di più - ha commentato il nuovo presidente dell'Ente Palio, Stefano Di Brindisi - soprattutto nel Singolo dove avevamo tanti atleti ferraresi favoriti. Per fortuna c'è stato il bellissimo exploit di Ramari, l'outsider, che probabilmente meno caricato di tensione e responsabilità, ha sbandierato meglio. La speranza è in un pronto riscatto già nella Coppia e nella Piccola Squadra".