Alfano: "Gorino non rappresenta l'Italia"

Il ministro dell'Interno condanna i blocchi anti.migranti: "Non fanno onore al nostro Paese"

E' senza appello la condanna del ministro dell'Interno Angelino Alfano alla rivolta di Gorino: "Di fronte a 12 donne, delle quali una incinta, organizzare blocchi stradali non fa onore al nostro Paese ha dichiarato alla trasmissione L'aria che tira su La7 -  Poi certo tutto può essere gestito meglio, possiamo trovare tutte le scuse che vogliamo, ma quella non è Italia. Quel che è accaduto non è lo specchio dell'Italia".


"Non mi interessa se la protesta sia stata organizzata o meno - prosegue il titolare del Viminale - io sto a quello che vedo e quello che vedo è qualcosa che amareggia e che non è lo specchio dell'Italia". Il nostro Paese, ha aggiunto, "sono i ragazzi di Napoli che aiutano i soccorritori sul molo quando arrivano i migranti, o il medico di Lampedusa Pietro Bartolo che non guarda a orari". Dopo la strage di Lampedusa, secondo il ministro, "l'Italia poteva scegliere se girarsi dall'altra parte o essere un Paese coraggioso. E noi - ha concluso Alfano - abbiamo scelto di essere l'Italia della fatica e del coraggio. anche sapendo che così facendo si sarebbero persi voti"