Strada ghiacciata da giorni

I residenti di Vaccolino: non hanno gettato il sale. Dal Comune: non è vero

VACCOLINO. Sui social network le foto della prima modesta nevicata invernale, sono state quelle più condivise durante il fine settimana, ma anche quelle con strade lastricate da una pericolosa patina di ghiaccio stanno accendendo polemiche in queste ore. Sulla pagina della Consulta Popolare per il San Camillo è stata segnalata la pericolosità di via della Cella a Vaccolino, avvolta da uno spesso strato di ghiaccio. “Paese della Siberia settentrionale, ovvero Vaccolino - si legge nel post - a tre giorni dal grande burian, che ha sconvolto il paese, con oltre un centimetro di nevone, via della Cella ridotta ad un pezzo di vetro. Nessuno Ha buttato un grammo di sale dopo tre giorni. Terzo mondo? Mi sa di sì”.

Interpellata telefonicamente, la polizia locale riferisce che i mezzi spargisale hanno effettuato i servizi programmati di spargimento del sale nelle vie e strade comunali di maggiore scorrimento ed anche in prossimità degli edifici pubblici. Sono inoltre arrivate, anche nella giornata di ieri, richieste telefoniche per spargere il sale in alcune vie che si presentavano in condizioni particolarmente critiche, come a Porto Garibaldi in via Maggior Leggero, che sono state prese in consegna tempestivamente dagli incaricati. I mezzi spargisale infine saranno in funzione anche in questi giorni, vista la nuova allerta meteo con vento forte e temperature al di sotto dello zero, previsti sino a giovedì compreso.