In difficoltà i gestori del canile «Non parteciperanno al bando»

Nubi si addensano sul canile municipale. La convenzione per la gestione del canile con Avedev è in scadenza il 31 gennaio e ancora non c’è traccia del bando per la riassegnazione del servizio....

Nubi si addensano sul canile municipale. La convenzione per la gestione del canile con Avedev è in scadenza il 31 gennaio e ancora non c’è traccia del bando per la riassegnazione del servizio. Considerato che l’associazione, gestore storico dell’impianto, «ha già fatto presente al Comune l’impossibilità di partecipare all’eventuale nuovo bando, ritenendo insufficienti le risorse messe a disposizione a bilancio», i timori di uno stop o di un cambio radicale nella gestione del servizio sembrano giustificati. Della questione si è fatto portavoce Leonardo Fiorentini, consigliere della Sinistra italiana, che ha presentato un’interpellanza. Fiorentini si dice «preoccupato per le prospettive della futura gestione del canile, vista peraltro la precedente esperienza della gestione del Gattile comunale, in un quadro che parrebbe tener conto in primis dell’aspetto economico e non della qualità del servizio». Di qui la sollecitazione al sindaco di scoprire le carte. Il tema era stato affrontato in una recente riunione della Consulta animalista, con toni piuttosto accesi: i gestori si sono trovati di fronte ad un’impennata dei costi a causa della modifica dei rapporti contrattuali con i collaboratori, e non potrebbero riproporre la stessa intensità di servizi finora garantita.