Controllo del territorio. Accordo col volontariato

L’intesa ampliata con l’ingresso dell’associazione carabinieri in congedo Sono 87 persone le persone impegnate nei comuni dell’Unione Valli e Delizie

ARGENTA. È stato rinnovato e ampliato l'accordo con le associazioni di volontariato per il supporto coordinato nelle attività di vigilanza. Nella sede del corpo di Polizia locale, alla presenza del comandante della Polizia locale e dei rispettivi presidenti sono state sottoscritte le convenzioni con le Associazioni di Volontariato che, quest'anno, diventano quattro per circa 87 persone iscritte. Le associazioni sono: Anc con 26 iscritti, Radio Club portuense con 19, le guardie ecologiche volontarie con 25 e Legambiente.

Diventa quindi ancora più salda la sinergia tra istituzione e mondo del volontariato a tutela della vivibilità, del decoro dell'ambiente e della sicurezza. La novità di quest'anno è la partecipazione nutrita alle attività da parte dell'Anc. (associazione nazionale carabinieri) che, per propria peculiarità - ma ovviamente senza funzioni di "polizia" - svolgerà un presidio attento del territorio e con la consapevolezza e capacità di osservazione che viene riconosciuta a priori a militari dell'Arma in pensione (ma anche in servizio) o simpatizzanti. Gli ambiti sono sempre quelli, e spaziano dal controllo ambientale all'educazione al conferimento rifiuti e del verde pubblico e privato e della protezione civile.

Il sindaco di Argenta, Antonio Fiorentini, è anche l’assessore delegato per l’Unione dei Comuni Valli e Delizie che comprende anche Portomaggiore e Ostellato, per quanto riguarda le deleghe alla Sicurezza e alla Polizia locale. «Il pacchetto sicurezza cresce giorno per giorno. Abbiamo fatto un accordo con l’Associazione Nazionale Carabinieri Volontari affinché ci aiutino nella sorveglianza delle nostre strade e nel presidio del territorio - spiega il primo cittadino - un'altra iniziativa che si aggiunge al pacchetto sicurezza, oltre alla vigilanza privata, al terzo turno della polizia municipale, ai contributi degli allarmi e all’assicurazione contro i furti.

I volontari provengono da tutto il territorio dell’Unione Valli e Delizie. Si tratta di carabinieri in congedo e in attività che offrono il loro impegno in aggiunta al loro orario di lavoro. Li ringraziamo per questa dimostrazione di senso civico. In particolare è la conferma che i nostri cittadini non aspettano solamente “che altri facciano” - afferma lo stesso Fiorentini - ma sono pronti a mettersi in gioco per rispondere essi stessi alle esigenze della propria comunità: una bella lezione per tutti noi. Grazie».