Cento scalda i motori per la festa più lunga

Cinque domeniche con altrettante sfide per le società carnevalesche. Ospite Mr Enjoy Gianluca Vacchi e il fascino delle ballerine brasiliane

CENTO. Con Gianluca Vacchi Mr Enjoy domenica e Fabio Rovazzi il 19, il Carnevale di Cento diventa “fenomeno virale”. Conto alla rovescia per il debutto dell’edizione 2017 dell’evento che, dopo aver fatto incetta di ‘ospiti social’, è pronto a conquistare domenica il centro storico di Cento. Motori accesi e grande fermento per il primo fine settimana di carnevale, tra musica e gettito, sport e spettacolo, la ruota panoramica alla Rocca, splendide auto e immensi carri allegorici. Il carnevale è servito

Quello pronto ad esplodere, è il primo dei cinque week end di carnevale. Fino al 12 marzo infatti, in scena un mese di festeggiamenti: tante le iniziative collaterali realizzate dalle associazioni del territorio che si impegnano nel rendere unica Cento e il suo carnevale. Targato Cento Carnevale d’Europa, uno spettacolo nello spettacolo, voluto e realizzato dal Comune di Cento e da Ente Territorio. Sul palco con le ballerine brasiliane l’orchestra Mirko Casadei, band ufficiale anche nel 2017. Per il secondo anno, poi, saranno le splendide rosse rombanti della Scuderia Ferrari Club di Cento ad inaugurare la sfilata dei grandi carri in cartapest.

In attesa dell’esordio dei ‘giganti’, che avverrà domenica alle 14.30 in piazza, negli hangar ultimi preparativi in corso per le cinque società carnevalesche in gara. Sfileranno i Mazalora con “Trump il Re della giungla”. «Siamo al lavoro – spiega il presidente Paolo Zanarini - per portare in piazza un carro che farà certamente parlare di sé. Al centro un personaggio oggi davvero controverso, il presidente degli Usa, Donald Trump. E tre scimmie che rappresentano le persone che per interesse personale, “non vedono, non sentono e non parlano”». Ultime rifiniture anche per “Doc Dop Igp. Occhio le bufale sono qui”, il carro della società Sculason che Riscatto: «Al di là della classifica - dice il presidente Andrea Borghi - siamo pronti a portare in scena uno spettacolo unico per la città, i centesi e per tutti quelli verranno a Cento per godersi il carnevale”. Musica a tema, e in pista, un carro di denuncia “contro i prodotti contraffatti, i falsi made in Italy”. Ad aprire la sfilata, «12 grandi maschere a piedi che ritraggono le nostre eccellenze gastronomiche e i prodotti tipici tutelati dai marchi Doc, Dop e Igp». Sul circuito anche la trascinante allegria dei Ragazzi del Guercino, con “La Natura è Madre”: «Siamo alle battute finali, poi si parte – rilanciano Luca Pedrazzi (Pedro) e Sergio Branca – saremo in piazza con un’opera double face, che vuole essere un vero e proprio inno alla natura, per affermare come sia importante tutelare la vita». Occhi puntati sulla coreografia di Giorgio Zecchi, poi al carro che «custodisce grandi sorprese». Dal Guercino «un ringraziamento a Valter Vancini e Alfredo Bonzagni». E un’anticipazione: «Saranno con noi dj Ivo Morini e dj Wagner”. Anche l'associazione Risveglio scenderà in parata con “Ridateci il Pirata!”: «Abbiamo voluto puntare su un grande personaggio, Pantani, per noi un vero e proprio mito – spiegano Giancarlo “Buco” Dinelli e Filippo Rizzati (designer) -. Quello del Pirata è un caso ancora irrisolto, segnato da processi, l’ombra delle scommesse e della mafia: ha toccato tutti, appassionati di ciclismo e non». Infine, i vincitori dell’edizione 2016, i Toponi, in gara con “Fermate il mondo! Io voglio scendere...”: «Trainato da un uomo in bicicletta, sul carro – dicono il presidente Sergio Contri e il creatore Alessandro Ramin -, fra colori brillanti, tanti particolari, una giravolta di maschere e ingranaggi, spicca la figura di un nonno che invita tutti a mettere da parte le amicizie virtuali e tornare ai rapporti personali veri». Ad anticipare il carro «made in Cento e pronto a trasformarsi in piazza», un carro d’apertura e «150 in costume per una coreografia in costante evoluzione».

Sarà una giuria tecnica, scelta dal sindaco Toselli e composta da tre persone a decretare il 12 marzo i vincitori dell’edizione 2017 del carnevale.

Beatrice Barberini