Malore sulla spiaggia: muore don Rossato

Era vice parroco di Ospital Monacale e si trovava in vacanza ad Alassio  Aveva 80 anni e faceva parte della comunità salesiana di San Benedetto 

OSPITAL MONACALE. Don Dino Rossato, vice parroco di Ospital Monacale, è morto lunedì in spiaggia ad Alassio, colpito da un infarto fulminante. Il sacerdote era appena arrivato nella località balneare ligure, per passare cinque giorni di vacanza ospite della casa salesiana, e si è sentito male in spiaggia. Inutili i soccorsi.

Don Rossato era nato 80 anni fa a Villamarzana, in provincia di Rovigo, e gli era stata assegnata la frazione argentana dal 2013, come facente funzioni del parroco don Marco Bezzi, impegnato anche in altri territori della provincia. Don Dino era la figura di riferimento della comunità di Ospital Monacale, sempre presente nei momenti religiosi più importanti e attento alle esigenze dei suoi parrocchiani. Era diventato salesiano nel lontano 1958, dopo aver intrapreso gli studi religiosi che lo hanno portato tra l’altro a Caracas e Valencia.

Aveva conseguito la licenza in Sacra teologia nel 1980 e faceva parte della comunità salesiana di Ferrara, a San Benedetto, dal 2008. Era tra l’altro responsabile dei religiosi non secolari della Diocesi, oltre che cappellano della Casa di cura Salus di Ferrara, vicario parrocchiale di San Benedetto e collaboratore dell’oratorio. È stato segretario diocesano della Conferenza italiana superiori maggiori.


©RIPRODUZIONE RISERVATA .