Bf, allevamento “sostenibile” presentato a due ministri

Un allevamento rispettoso del benessere animale e dell’ambiente, e nello stesso tempo redditizio, è la scommessa che Bonifiche Ferraresi vuole vincere di fronte a due ministri. Questa mattina a...

Un allevamento rispettoso del benessere animale e dell’ambiente, e nello stesso tempo redditizio, è la scommessa che Bonifiche Ferraresi vuole vincere di fronte a due ministri. Questa mattina a Jolanda di Savoia saranno Maurizio Martina, ministro dell’Agricoltura, e Beatrice Lorenzin, titolare del dicastero della Salute, a verificare direttamente le qualità del progetto Made in Italy per l’allevamento integrato e sostenibile, sviluppato da Assocarni e Coldiretti in Bf. L’ad Federico Vecchioni presenterà ai due ministri, all’europarlamentare Paolo De Castro e a numerosi ospiti, in un incontro moderato da Alessandro Cecchi Paone, quella che viene definita «la stalla del futuro», dove vengono applicate «le più moderne tecnologie nel rispetto del benessere animale e dell’ambiente. L’importanza dell’allevamento, la dipendenza dell’Italia dall’estero, le nuove richieste dei consumatori, le opportunità economiche ed occupazionali sono al centro dell’incontro - spiega Bf - che ha l’obiettivo di far tornare gli animali in aree interne del Paese dopo anni di abbandono che hanno provocato spopolamento e degrado ambientale». Ci saranno Marco Baldi (Censis), Roberto Moncalvo (Coldiretti) e Luigi Scordamaglia (Inalca e Assocarni).