Modalità cambiate Treni a rischio fino alle 17.59

Sono cambiate le modalità di gestione dei servizi Tper in occasione dello sciopero Usb. Le fasce orarie in cui i servizi non sono garantiti restano 8.30-16.30 e 19.30-fine servizio: per i bus urbani,...

Sono cambiate le modalità di gestione dei servizi Tper in occasione dello sciopero Usb. Le fasce orarie in cui i servizi non sono garantiti restano 8.30-16.30 e 19.30-fine servizio: per i bus urbani, extraurbani e Taxibus vi è certezza solo per le corse dai capolinea periferici, centrali e intermedi con orario di partenza fino alle 8.15 al mattino e fino alle 19.15 alla sera. Visto che l’Usb ha comunicato una rettifica sull’orario d’inizio sciopero del settore ferroviario, Tper ha dovuto adeguare le proprie disposizioni. Per il personale viaggiante dei treni, dunque, l’astensione è iniziata a mezzanotte e dura fino alle 17.59. Sulle linee di competenza Fer (Bologna-Portomaggiore, Ferrara-Suzzara e Ferrara-Codigoro, tra le altre), sono garantiti i servizi essenziali dalle 6 alle 9. Potrebbero essere soppressi treni circolanti tra l’altro sulle linee Rfi Ferrara-Ravenna, Ferrara-Bologna, Bologna-Milano, Bologna-Poggio Rusco, Bologna-Porretta e Modena-Mantova.