Lacrime e solidarietà per l’addio a Bet

Commozione ai funerali della giovane morta per un malore. Le offerte raccolte saranno destinate ad iniziative benefiche

Sant'Agostino saluta Erzsebet Toth

SANT’AGOSTINO. Commozione, ieri pomeriggio a Sant’Agostino, durante i funerali di Erzsebet Toth, la ragazza ungherese di 32 anni deceduta per un malore il 24 novembre a Casumaro, mentre era in casa di conoscenti, dove si trovava da sola per svolgere delle commissioni per la famiglia. Tante le persone giunte per dare l’ultimo saluto a Bet e stringersi intorno alla famiglia Mazzoni di Sant’Agostino con cui viveva la ragazza da quando aveva 20 anni, dopo essere giunta in Italia dall’Ungheria. Da quanto appreso Bet non ha altri parenti.

Erzsebet Toth, scomparsa a 32 anni

All'entrata della chiesa ad attendere il carro funebre giunto dall’ospedale di Cona, oltre al dolore, lacrime e un silenzio surreale vi era anche un raggio di sole a risplendere e a ricordare il sorriso di Bet. «Nella vita terrena concedi la dimora della luce e della pace alla nostra cara Elisabetta»- queste le parole Don Gabriele Porcarelli quando ha accolto la bara nella Chiesa di Sant’Agostino.. «Noi siamo la resurrezione chi crede in Dio non morirà mai,- queste le parole nel corso dell’omelia- chi crede nel figlio di Cristo vivrà in eterno. Ci sono momenti nei quali anche le parole delle fede fanno fatica ad esprimere tutta la forza dell’annuncio cristiano . Tutto si fonde sulla vita e sulla resurrezione di Gesù, quando muore una persona cara sembra che ci sia un attimo nel quale il signore sia assente, ma non è così, perché in questo momento in cui salutiamo la nostra sorella Erzsebet , Gesù è al nostro fianco a supportare il dolore. La nostra sorella si è addormentata, affidiamo al padre la breve esistenza terrena di Erzsebet, con la speranza che un giorno ci ritroveremo insieme». Tanta commozione da parte degli amici giunti per dare l’ultimo saluto alla ragazza. L’offerta raccolta nel corso della cerimonia sarà destinata per volere della famiglia ad opere di beneficenza . La famiglia presso la quale viveva ha dimostrato riconoscenza verso le persone giunte per ricordarla , rammentando la sua allegria e generosità. La salma, al termine della messa è stata tumulata nel cimitero di Sant’Agostino.

Maria Teresa Cafiero