Pediatra al Delta solo per le feste

Un medico all'ospedale del Delta

Codigoro, Asl e Sant'Anna prolungano il servizio dopo l'intervento dei sindaci: "All'ospedale di Lagosanto meno di due pazienti pediatrici al giorno, c'è bisogno di medici altrove"

CODIGORO. Il pediatra all'ospedale del Delta sarà presente "in via del tutto eccezionale" in queste festività, e in specifico tra sabato 23 e martedì 26 dicembre, oltre che tra sabato 30 dicembre e lunedì 1 gennaio. L'hanno disposto le aziende Asl e Ospedale Sant'Anna a risposta, parziale, delle proteste con le quali i sindaci del Basso Ferrarese hanno accolto la sospensione del servizio di assistenza pediatrica negli ospedali della provincia, e in particolare al Delta. Le due aziende, dirette da Claudio Vagnini (Asl) e Tiziano Carradori (Sant'Anna), sottolineano che "già dal gennaio scorso la pianificazione sanitaria del territorio, votata democraticamente a maggioranza dai sindaci, non prevedeva l'apertura dell'ambulatorio pediatrico di libero accesso nell'ospedale del Delta", che venne mantenuto solo in via transitoria.

A settembre, con una nota inoltrata al presidente della Conferenza sanitaria territoriale, le due aziende ribadivano la necessità di procedere alla chiusura per "difficoltà nella copertura dell'assistenza neonatologica di Cento, dove esiste un punto nascita per il mantenimento del quale è necessario garantire la guardia attiva pediatrica nelle 24 ore"; per carenza di pediatri sul mercato, a causa della quale "si era prossimi a infrangere le norme sulla successione dei turni di lavoro"; e per "l'evidente sottoutilizzo dell'ambulatorio pediatrico del Delta, al di sotto delle due visite giornaliere". Dopo le feste di fine anno par di capire che la decisione diventerà operativa.