Bova apre il conto e “chiama” Galletti

Ha già aperto la campagna elettorale, il civico Alberto Bova, che sente la responsabilità di ottenere un buon risultato da capolista alla Camera di Civica Popolare-Lorenzin, anche per rilanciare le...

Ha già aperto la campagna elettorale, il civico Alberto Bova, che sente la responsabilità di ottenere un buon risultato da capolista alla Camera di Civica Popolare-Lorenzin, anche per rilanciare le sue ambizioni in vista del 2019. «Ho già nominato un responsabile della campagna elettorale, presto pubblicherò il numero di conto corrente dove chi vuole sostenermi potrà contribuire - va subito al sodo l’avvocato e consigliere comunale di Ferrara concreta - Conto di ottenere un risultato importante anche se sono consapevole che questa lista, appena nata e poco strutturata, non può fornire grandi supporti ai candidati e ha un obiettivo impegnativo da raggiungere, il 3% a livello nazionale. In ogni caso punterò come sempre al rapporto diretto con l’elettore, molti dei quali guardano più alla persona che al partito». Si attendono blitz del leader nazionale, il ministro Beatrice Lorenzin, che è candidata a Modena, mentre sembra più difficile muovere dalla trincea di Bologna l’altro riferimento politico, Pierferdinando Casini. Bova punta però al ministro all’Ambiente, Gian Luca Galletti, «verrà sicuramente, tra l’altro sono presidente della Commissione ambiente del Comune».