«Nell’acqua del Po sostanze che alterano gli ormoni sessuali»

Studio dell'Università di Ferrara ha valutato gli effetti dell’accumulo di Pfoa nelle carpe. Riscontrati anche possibili danni sul fegato attraverso le alterazioni geniche. Gli scienziati: estendere le ricerche all’uomo