Clochard trovato morto di freddo

Lido Nazioni: di origini irlandesi, il corpo dell’uomo rinvenuto dai volontari all’esterno della roulotte nella quale abitava

Senzatetto trovato morto per il freddo

LIDO NAZIONI. È stato trovato morto all’esterno della sua roulotte, ucciso dal freddo che gli ha causato un malore improvviso che non gli ha dato scampo. L’uomo, un clochard di 60 anni originario dell’Irlanda, era da molti anni a Lido Nazioni. Per i Volontari di strada che, da tempo gli procuravano scorte di cibo e indumenti al pari degli altri senzatetto, l'uomo era l'amico Edgard, uno dei tanti che scelgono di vivere ai confini delle realtà urbane, facendo del loro vivere appartati, uno stile di vita. Il cuore di Bernard Arthur Kefee, questo è il nome dell'irlandese, non ha retto probabilmente al freddo, che proprio in questi ultimi giorni si è inasprito ed il malore sopraggiunto forse molto tempo prima dell'arrivo dei volontari, non ha lasciato all'uomo neppure la possibilità di chiamare aiuto.



«Gli volevo bene, ci eravamo tutti affezionati a Edgard - è riuscita a dire. sopraffatta dal dolore, Maria Nanetti Mazzola, coordinatrice dei Volontari di strada del Lido delle Nazioni -; non ho potuto fare nulla e questo fa stare malissimo. Eravamo appena arrivati, intorno alle 14.30 con un pasto caldo e con latte caldo, come facciamo sempre per il nostro giro di distribuzione del cibo ai senzatetto. Non abbiamo sentito la sua voce, non lo abbiamo visto e quando siamo arrivati alla roulotte, lo abbiamo trovato all'aperto, semisvestito, ormai senza vita. Non riesco a parlare, tanto è il mio dolore».

Da tantissimi anni Edgard viveva, per sua scelta, in una roulotte situata nell'area verde di viale Egitto, a Lido Nazioni, a una manciata di metri dal mare. «Ci eravamo visti l'ultima volta sabato, per la precedente distribuzione dei pasti - ricorda Maria - e lo abbiamo visto come sempre. Ma poi in questi giorni le temperature si sono molto abbassate e lui non aveva una stufetta per riscaldarsi. Seguiamo altri tre senzatetto, ora in ospedale e un clochard in una roulotte come Edgard, che vogliamo esortare ad accettare un riparo per queste giornate così rigide».

I soccorritori dell'ambulanza e dell'automedica immediatamente intervenuti ieri, dopo che i Volontari di strada hanno lanciato l'allarme, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'irlandese 60enne, trovato riverso su un lettino da spiaggia. 

Katia RomagnolI
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi