Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Approvata la proposta di gestione dei campi

Comacchio, il consiglio vota l’indirizzo che andrà in vigore: per favorire la sinergia Dal piano alienazioni tolto un appartamento destinato a persone con disabilità 

COMACCHIO . Con il voto unanime della maggioranza, l’altra sera il consiglio comunale ha approvato un atto di indirizzo, presentato dall’assessore allo sport, Riccardo Pattuelli, per la gestione dello stadio Raibosola, del campo sportivo Ider Carli e del centro sportivo polifunzionale di Porto Garibaldi.

«La scadenza della gestione è fissata al 30 giugno 2018 - ha spiegato Pattuelli - e con questa proposta di delibera si compie una scelta in continuità con il passato, favorendo la sinergia tr ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

COMACCHIO . Con il voto unanime della maggioranza, l’altra sera il consiglio comunale ha approvato un atto di indirizzo, presentato dall’assessore allo sport, Riccardo Pattuelli, per la gestione dello stadio Raibosola, del campo sportivo Ider Carli e del centro sportivo polifunzionale di Porto Garibaldi.

«La scadenza della gestione è fissata al 30 giugno 2018 - ha spiegato Pattuelli - e con questa proposta di delibera si compie una scelta in continuità con il passato, favorendo la sinergia tra associazioni locali. L’assetto organizzativo dell’ente, in termini di risorse economiche ed umane, non consente infatti al Comune di gestire i suddetti impianti». Va ricordato che al momento tutte e tre le strutture sono affidate alla società Magnavacca di Porto Garibaldi.

L’opposizione aveva abbandonato l’aula dopo il diniego di integrare l’ordine del giorno con la presentazione dei primi tre progetti classificati nel concorso di idee per la riqualificazione del complesso di Sant’Agostino. Anche la proposta di modifica al piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari del Comune è stata approvata all’unanimità e con il solo voto della maggioranza. «Viene stralciato dal piano delle alienazioni approvato qualche mese fa - ha dichiarato il vicesindaco Denis Fantinuoli -, un appartamento da destinare alla progettualità “Dopo di noi”, prevista da una legge dello Stato, la quale consente di mettere a disposizione un immobile per coloro che sono affetti da gravi disabilità e che possono ottenere un ausilio da queste strutture».

Dal piano delle alienazioni del Comune è stata quindi stralciata un’abitazione destinata ad un progetto rivolto alle grandi disabilità, ma è stata prevista anche la possibilità di inserire terreni da assegnare con procedura ad evidenza pubblica per residenti con disabilità gravi.